/ Busto Arsizio

Busto Arsizio | 01 ottobre 2022, 10:00

Pioggia di borse di studio per i ragazzi delle Rossini con i Lions: «Adelina la nonna che tutti avremmo voluto avere»

Ieri sera a villa Tosi i Lions Gorla-Valle Olona hanno consegnato 12 borse di studio a ragazzi meritevoli, in nome anche di Adelina Fontana, scomparsa un anno fa, «ti dava una pacca sulla spalla per infonderti coraggio»

Pioggia di borse di studio per i ragazzi delle Rossini con i Lions: «Adelina la nonna che tutti avremmo voluto avere»

Dodici ragazzi meritevoli, una scuola di tutto rispetto sul nostro territorio, una donna splendida appassionata e maestra di musica, un’associazione che vuole promuovere iniziative a favore dei giovani. Ci sono tutti gli ingredienti per dare vita a una serata dove musica, cultura e solidarietà si tengono a braccetto. Ed è quello che è successo ieri sera a Villa Tosi in occasione della consegna da parte dei Lions Gorla_Valle Olona delle borse di studio a dodici ragazzi della scuola di musica Rossini. Ma c’è di più: la serata ha rappresentato un momento per ricordare la figura della docente di musica e regista teatrale scomparsa un anno fa, Adelina Loyonnet Fontana.

Così ieri sera i soci Lions Gorla-Valle Olona in meeting con i Lions Castellanza-Malpensa, i ragazzi con i genitori hanno affollato la sala di villa Tosi, suggestiva cornice alla premiazione e alle performance dei ragazzi. Sì perché la serata si è svolta così: la prima parte conviviale dove i soci Lions, nel rispetto della ritualità, hanno vissuto un momento di condivisione con l’ascolto dei tre inni, quello alla Gioia, d’Italia e l’inno americano, la lettura dell’etica lionistica da parte del cerimoniere e la seconda tranche dedicata alla consegna delle borse di studio a dodici ragazzi-studenti della Rossini dai 7 ai 17 anni.

Ma ad accompagnare la consegna, l’immancabile performance dei ragazzi che hanno sfoderato le loro doti esibendo spartiti di autori contemporanei, Chopin e Rachmaninov. E hanno saputo convincere il pubblico della loro abilità musicale: infatti i ragazzi sono stati segnalati dalle scuole Rossini per aver conseguito certificazioni di valenza internazionale che attestano le raggiunte competenze in campo musicale e strumentale.

A presentare la serata, il neo-presidente Adelio Colombo che ha ceduto la parola al “past president”, Emanuele Tronconi il quale ha chiarito le motivazioni dell’iniziativa: «I Lions – ha detto – avevano stabilito di fare un service per dare un aiuto ai giovani. Ed è stato bello aver impreziosito la serata ricordando una validissima docente di educazione musicale, nonché ex socia Lions Adelina Loyonnet Fontana e aver congiunto l’arte bella della musica con la speranza delle nuove generazioni». Il presidente uscente ha quindi tratteggiato la figura di Lillina Fontana definendola «la nonna che tutti avremmo voluto avere, che ti dava una pacca sulla spalla per infonderti coraggio». Parole significative che hanno ottenuto il plauso dei presenti, tra i quali c’era la figlia Elena.

Laura Vignati

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore