/ Politica

Politica | 18 agosto 2022, 10:33

Il sindaco di Daverio sulle elezioni del 25 settembre: «A prescindere da chi vincerà spero in un risultato netto»

Riflessione del primo cittadino e imprenditore Marco Colombo in vista del voto: «Il nuovo governo deve insediarsi in tempi brevi per dare continuità a tutti gli iter amministrativi in corso, l'aspetto delle tempistiche è importante. Rivedere la legge elettorale introducendone una simile a quella che regola le elezioni Regionali»

Marco Colombo

Marco Colombo

Un risultato chiaro con un vincitore ben definito per formare subito il nuovo governo; è quanto si augura il sindaco di Daverio e imprenditore Marco Colombo in vista delle elezioni politiche del 25 settembre. 

Il primo cittadino eletto in una lista civica propone una riflessione soprattutto sul dopo voto. 

«A prescindere dal ruolo amministrativo che ricopro, precisando che la mia è stata una candidatura in una lista civica, scevra da collegamenti partitici, non ritengo comunque opportuno influenzare il voto dei miei concittadini» premette Colombo nel suo intervento affidato ai social. 

«L'unica cosa che auspico, dal punto di vista amministrativo e imprenditoriale è che a prescindere da chi dovrà assumersi l'onere di governare il nostro Paese, spero che sia legittimato in modo netto - continua il sindaco di Daverio - con tanti finanziamenti in corso, derivanti dal PNRR, con le scadenze amministrative subordinate alle tempistiche di vari ministeri, è importante anche l'aspetto delle tempistiche. Un governo legittimato dal suffragio che si possa insediare in tempi brevi, con un risultato che non lasci troppo spazio a mediazioni e conteggi percentuali darebbe continuità a tutti quegli iter amministrativi in corso».

Colombo boccia la legge elettorale, il cosiddetto Rosatellum, con cui andremo a votare il 25 settembre e promuove quella che regola le elezioni regionali. 

«Personalmente non amo questa legge elettorale, che non permette al cittadino di poter scegliere tra i candidati esprimendo la propria preferenza. Non amo neanche il fatto che a prescindere dal risultato, non è scontato che chi prenda più voti sia il premier in pectore, i giochi e le alchimie politiche si sviluppano sempre post voto. Preferirei vedere in proiezione futura una revisione di questa legge elettorale, trasformandola verso quel sistema che si usa per le Regionali, dove il giorno stesso degli scrutini si sa chi ha vinto, chi deve governare per i futuri 5 anni, al pari degli eletti scelti dai cittadini, tramite preferenza diretta» conclude il primo cittadino di Daverio. 

Redazione


SPECIALE POLITICA
Vuoi rimanere informato sulle notizie di politica e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 340 4631748
- inviare un messaggio con il testo POLITICA VARESENOI
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP POLITICA VARESENOI sempre al numero 0039 340 4631748.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore