/ Attualità

Attualità | 16 agosto 2022, 07:30

Inflazione, a Varese i rincari per luce e gas picchiano duro: +63%. Più ridotti gli aumenti per il cibo

L'Unione Nazionale Consumatori ha condotto uno studio stilando la classifica completa delle città con i maggiori aumenti annui per quanto riguarda cibo e bevande da una parte e luce e gas dall'altra. I varesini al sesto posto in Italia nella classifica dei più "bastonati" sul settore energetico, mentre alla voce alimenti molti altri capoluoghi stanno peggio di noi

Inflazione, a Varese i rincari per luce e gas picchiano duro: +63%. Più ridotti gli aumenti per il cibo

L'Unione Nazionale Consumatori ha condotto uno studio stilando la classifica completa delle città con i maggiori rincari annui per quanto riguarda 2 voci del paniere: cibo e bevande, e luce e gas, elaborando gli ultimi dati Istat relativi al mese di luglio.

La classifica vede una Varese che resiste per quanto riguarda il settore della spesa alimentare, voce alla quale la Città Giardino fa registrare, secondo questa indagine, una crescita dei prezzi dell'8,8% piazzandosi al 64esimo posto della graduatoria nazionale. Decisamente più forti le ripercussioni degli aumenti sul settore energetico, che analizza luce e gas: i varesini si trovano appena sotto il podio dei più colpiti dagli aumenti. La nostra città è infatti al sesto posto con una crescita del 63,6% dei costi.

Secondo questa indagine in Italia i prezzi dei prodotti alimentari e le bevande analcoliche sono saliti a luglio del 10% su base annua, determinando già una stangata pari in media a 564 euro a famiglia, in molte città è andata ancora peggio.

A guidare la classifica (Tabella n. 1) della città peggiori è Cosenza dove per cibo e bevande si registra un rialzo del 13,1% rispetto a luglio 2021, +847 euro in termini di aumento del costo della vita per una famiglia media. Al secondo posto Viterbo, con un incremento dei prezzi del 12,8% e un aggravio annuo pari a 713 euro, al terzo Imperia dove mangiare costa il +12,7% in più, pari a 680 euro.

Seguono Sassari (+12,4%, 569 euro), Ascoli Piceno (+12,2%, 664 euro), al sesto posto Catania (+9,5%, +551 euro), poi Verona e Terni (entrambe +11,5%, rispettivamente 621 e 690 euro), e PadovaForlì-CesenaArezzo e Olbia-Tempio (+11,4% per tutte). Va considerato, poi, che le somme in euro si riferiscono a una famiglia media. La situazione per i nuclei più numerosi è decisamente peggiore. Per l'Italia si passa dalla media di 564 euro, a 769 euro per una coppia con 2 figli, 919 euro per le coppie con 3 o più figli. Analoga progressione vale anche per le singole città. 

Sull'altro versante la città con la crescita più contenuta sulla spesa per mangiare e bere è Bergamo, dove i prezzi crescono "solo" del 7%, pari a una spesa aggiuntiva di 400 euro. Medaglia d'argento per Cremona (+7,3%, +418 euro) e sul gradino più basso del podio Parma (+7,7%, +412 euro). Bene anche Como (+8,1%, 463 euro), Milano (+452 euro), Aosta e Piacenza (+8,3% per tutte e 3).

Per quanto riguarda energia elettrica, gas e altri combustibili, voce che include gas, luce (mercato tutelato e libero), gasolio per riscaldamento e combustibili solidi, se in Italia il rincaro a luglio è stato già spaziale (+59,2%) il dato tendenziale, con una mazzata a famiglia pari in media a 798 euro su base annua, in alcune città si è avuto addirittura un raddoppio rispetto allo scorso anno.

A vincere la classifica dei cittadini più bastonati è Bolzano, dove le spese per luce e gas decollano del 107,3% su luglio 2021, medaglia d'argento a Trento, +105,2%, anche qui oltre il doppio. Sul gradino più basso del podio Perugia (+65,9%).

Seguono Terni (+65%), Teramo (+64,4%). Al sesto posto ecco invece Varese e Lodi (+63,6% per entrambe), poi Milano e Catania (+63,5% per ambedue). Chiude la top ten Brescia con +63,4%.

Le città meno tartassate sono Genova (+51,1%), al secondo posto Reggio Calabria (+51,7%), medaglia di bronzo a Benevento (+51,8%). Tra le grandi città bene anche Napoli, all'ottavo posto delle virtuose con +52,6% e Torino che chiude la top ten delle migliori con +52,7%.

Classifica delle città con inflazione più alta per prodotti alimentari e le bevande analcoliche – mese di luglio (dati tendenziali):

N

Città

Inflazione annua di luglio

(cibo e bevande)

1

      Cosenza

13,1

2

      Viterbo

12,8

3

      Imperia

12,7

4

      Sassari

12,4

5

      Ascoli Piceno

12,2

6

      Catania

12

7

      Verona

11,5

7

      Terni

11,5

9

      Padova

11,4

9

      Forlì-Cesena

11,4

9

      Arezzo

11,4

9

      Olbia-Tempio

11,4

13

      Gorizia

11,2

13

      Ravenna

11,2

13

      Teramo

11,2

13

      Potenza

11,2

17

      Genova

11,1

17

      Firenze

11,1

17

      Avellino

11,1

20

      Pescara

11

20

      Palermo

11

20

      Messina

11

23

      Ferrara

10,9

23

      Perugia

10,9

25

      La Spezia

10,8

25

      Vicenza

10,8

25

      Grosseto

10,8

28

      Benevento

10,7

29

      Udine

10,6

30

      Roma

10,5

31

      Rovigo

10,4

31

      Ancona

10,4

33

      Bologna

10,2

34

      Trento

10,1

34

      Treviso

10,1

34

      Cagliari

10,1

 

ITALIA

10

37

      Mantova

10

38

      Bolzano

9,9

38

      Trieste

9,9

38

      Pistoia

9,9

38

      Napoli

9,9

42

      Alessandria

9,8

42

      Pordenone

9,8

42

      Reggio Calabria

9,8

42

      Trapani

9,8

46

      Vercelli

9,7

46

      Venezia

9,7

46

      Rimini

9,7

46

      Siena

9,7

50

      Campobasso

9,6

50

      Siracusa

9,6

52

      Pavia

9,5

52

      Caserta

9,5

54

      Lecco

9,4

54

      Macerata

9,4

56

      Belluno

9,3

56

      Massa-Carrara

9,3

56

      Catanzaro

9,3

59

      Reggio Emilia

9,2

60

      Novara

9,1

61

      Brescia

8,9

61

      Lucca

8,9

61

      Pisa

8,9

64

      Torino

8,8

64

      Varese

8,8

64

      Modena

8,8

64

      Livorno

8,8

68

      Brindisi

8,7

69

      Biella

8,6

69

      Bari

8,6

71

      Cuneo

8,5

71

      Caltanissetta

8,5

73

      Lodi

8,4

74

      Aosta

8,3

74

      Piacenza

8,3

74

      Milano

8,3

77

      Como

8,1

78

      Parma

7,7

79

     Cremona

7,3

80

      Bergamo

7

Tabella n. 2: Classifica delle città con inflazione più alta per energia elettrica, gas e altri combustibili – mese di luglio (dati tendenziali)

N

Città

Inflazione annua di luglio

(luce e gas)

1

      Bolzano

107,3

2

      Trento

105,2

3

      Perugia

65,9

4

      Terni

65

5

      Teramo

64,4

6

      Varese

63,6

6

      Lodi

63,6

8

      Milano

63,5

8

     Catania

63,5

10

      Brescia

63,4

11

      Massa-Carrara

63,3

12

      Grosseto

63,2

13

      Cremona

63

13

      Pescara

63

15

      Lucca

62,9

16

      Firenze

62,5

16

      Livorno

62,5

18

      Mantova

62,4

18

      Lecco

62,4

18

      Pistoia

62,4

21

      Arezzo

62,2

22

      Bergamo

62,1

22

      Pisa

62,1

24

      Pavia

62

25

      Olbia-Tempio

61,9

26

      Como

61,8

27

      Campobasso

61,6

28

      Siena

61,3

29

      Caltanissetta

60,6

30

      Messina

60,4

31

      Palermo

59,9

32

      Bari

59,6

33

      Ascoli Piceno

59,4

 

ITALIA

59,2

34

      Macerata

59,2

35

      Brindisi

59,1

36

      Ancona

58,9

36

      Trapani

58,9

38

      Viterbo

58,8

39

      Roma

58,5

40

      Belluno

58,4

41

      Bologna

58,3

42

      Siracusa

58,2

43

      Aosta

57,3

44

      Ravenna

57,1

45

      Modena

57

46

      Rimini

56,8

47

      Piacenza

56,6

48

      Forlì-Cesena

56,5

48

      Potenza

56,5

50

      Vicenza

56,4

50

      Avellino

56,4

50

      Cagliari

56,4

53

      Treviso

56,3

53

      Rovigo

56,3

55

      Ferrara

56,2

56

      Udine

55,8

56

      Parma

55,8

58

      Verona

55,6

58

      Pordenone

55,6

60

      Venezia

55,3

60

      Trieste

55,3

62

      Padova

55,1

63

      Reggio Emilia

54,7

63

      Sassari

54,7

65

      Alessandria

53,8

65

      Gorizia

53,8

67

      Biella

53,4

68

      Cosenza

53,3

69

      Cuneo

53,1

70

      Vercelli

52,9

71

      Torino

52,7

71

      Catanzaro

52,7

73

      Napoli

52,6

74

      Caserta

52,2

75

      Novara

52,1

76

      Imperia

52

76

      La Spezia

52

78

      Benevento

51,8

79

      Reggio Calabria

51,7

80

      Genova

51,1


Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore