/ Varese

Varese | 05 agosto 2022, 11:46

Il progetto Green School diventa nazionale: vinto il finanziamento per la sperimentazione in altre regioni e città

Green School è un progetto di Agenda 21 Laghi, Provincia di Varese, Centro per un appropriato sviluppo tecnologico, Università dell'Insubria e JRC Ispra. Sarà portato in Valle d'Aosta, in Provincia di Livorno e nelle città metropolitane di Roma e Cagliari

(Immagine d'archivio)

(Immagine d'archivio)

L’esperienza made in Varese, già diffusa in gran parte della Lombardia, sarà sperimentata e sviluppata in altre realtà italiane grazie all’ottenimento del finanziamento del progetto da parte dell’Agenzia Italiana alla Cooperazione allo Sviluppo che ha valutato e classificato il progetto Green School Italia al terzo posto tra tutte le proposte presentate dagli enti pubblici italiani al bando Educazione alla Cittadinanza Globale 2021.

Green School è un progetto di Agenda 21 Laghi, Provincia di Varese, Centro per un appropriato sviluppo tecnologico (CAST), Università dell'Insubria, JRC Ispra.

Nato nel 2009, il progetto ha come obiettivo promuovere l’adozione di comportamenti consapevoli su rifiuti, mobilità, energia e spreco alimentare, i cui effetti vengono misurati in kg di CO2 non immessa nell’atmosfera.

Green School intende promuovere una presa di coscienza da parte di personale docente, alunni e famiglie sul contributo che ognuno può dare all’attenuazione dei cambiamenti climatici, e incoraggiare gli istituti già avviati verso un percorso di riduzione delle emissioni a proseguire nell’adozione e interiorizzazione delle buone pratiche.

Il nuovo progetto Green School Italia è stato ideato dal Comitato Tecnico Scientifico Green School, ossia da Provincia di Varese, CAST, Università degli Studi dell’Insubria, Agenda 21 Laghi.

Candidato da Provincia di Varese come capofila, Green School Italia prevede la sperimentazione di Green School in altri contesti italiani (Regione Valle d’Aosta, Città metropolitane di Cagliari e di Roma, Città e Provincia di Livorno) con lo scopo di sviluppare il programma integrandolo con i risultati positivi derivanti dal confronto con le altre realtà e portandolo ad un livello di esperienza nazionale da presentare alle sedi istituzionali opportune (MIUR e MITE) per un suo ulteriore riconoscimento di best practice italiana di educazione allo sviluppo sostenibile e alla cittadinanza globale.

Il valore totale del progetto ammonterà a 644mila 503,80 euro, di cui 78mila 800 (pari al 12%) coperti dai contributi dei vari partner e 565mila 703,80 (pari all’88%) cofinanziati dall’Agenzia.

«Grazie al lavoro egregiamente svolto dal Settore Ambiente della Provincia di Varese, il progetto Green School diventerà una realtà consolidata a livello nazionale con la vittoria del bando che ci ha visto capofila. Il futuro delle nuove generazioni è nelle loro mani, ma il compito delle amministrazioni è quello di renderli consapevoli di questo potenziale. Un sentito ringraziamento a Grazia Pirocca, Sara Barbieri e Paolo Landini dell’Ufficio Sostenibilità ambientale dell’Area Tecnica della Provincia di Varese: senza la loro costanza tutto non sarebbe stato possibile» ha dichiarato il Consigliere Marco Colombo, delegato all'ambiente, al servizio idrico integrato e alle piste ciclabili.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore