/ Territorio

Territorio | 03 agosto 2022, 12:02

Fagnano, il centrodestra chiede incontro urgente al sindaco: «Troppe volte comportamenti irrispettosi»

Dopo la commissione Bilancio ed la pubblica assise di settimana scorsa, i consiglieri in quota Lega, Forza Italia e Fratelli d'Italia puntano il dito contro il comportamento «non più tollerabile» della vicesindaco Simona Michelon e propongono un incontro urgente esteso a tutti i capigruppo

Fagnano, il centrodestra chiede incontro urgente al sindaco: «Troppe volte comportamenti irrispettosi»

Non si spegne l'onda lunga del consiglio comunale di Fagnano Olona di venerdì scorso e, prima ancora, della commissione Bilancio per le frasi «irriguardose» della vicesindaco Simona Michelon, rivolte al consigliere Paolo Carlesso, e il “verbale” che non riporta le parole “incriminate”.

Se la consigliera di Fagnano Tricolore, Piera Stevenazzi, aveva abbandonato la pubblica assise prima della discussione su Geasc, ora sono tutti i consiglieri del centrodestra in quota Lega, Forza Italia e Fratelli d'Italia a rigirare il dito nella piaga e a chiedere «un incontro urgente al sindaco Baroffio e ai capigruppo» perché «un atteggiamento offensivo e divisivo non può essere tollerato».

La nota: «Troppe volte»...

«Nell’ultimo consiglio comunale l'amministrazione di Baroffio è andata più volte in difficoltà su una serie di argomenti ed è stato evidenziato un comportamento inaccettabile da parte dell’assessore e vicesindaco Michelon che, durante la recente commissione bilancio, ha rivolto frasi irrispettose e offensive nei confronti di altri membri della commissione. Prima del suo arrivo i lavori della commissione si svolgevano in un clima sereno, coi suoi ingiustificati e non pertinenti interventi si è degenerato in una serie di accuse verso i commissari totalmente ingiustificate e offensive.

Troppe volte durante questo prima anno di amministrazione Baroffio abbiamo assistito a questi comportanti arroganti e superbì da parte del vicesindaco. Atteggiamenti utilizzati per nascondere l’impreparazione e la conseguente inadeguatezza al ruolo che ricopre.

Troppe volte non vengono date le risposte a domande legittime.

Troppe volte a precise interrogazioni si ricevono rispose evasive e non esaustive.

Troppe volte la discussione viene portata su piani non consoni a chi dovrebbe amministrare il nostro paese.

Troppe volte, anche durante il consiglio comunale abbiamo assistito al lancio di accuse verso i consiglieri, vaghe e infondate, atte solo a lederne l’immagine e la reputazione politica. Questo atteggiamento poco democratico e fortemente nocivo a un sano dibattito politico non può che trovare una nostra condanna.

Non ha saputo rispondere sull'impatto della spesa corrente già soffocata.

Infine, definisce “perdita” il contributo comunale e dopo che ben cinque persone le spiegano il motivo del contributo, tra cui il direttore e il presidente, suo cognato, di Geasc e un'ora di discussione, torna a parlare di perdita dimostrando un non rispetto delle persone e la non presa d’atto delle evidenze.

Visto il continuo ripetersi di questo modo di fare superficiale, approssimativo e presuntuoso, ricordando l'arroganza del ripetuto “abbiamo vinto noi, comandiamo noi”, chiederemo un incontro urgente con sindaco e capigruppo perché un atteggiamento offensivo e divisivo non può essere tollerato.

Ancora più grave, accuse e ingiurie dette in commissione preoccupandosi subito di non far verbalizzare quanto successo. Rimaniamo in attesa di un riscontro al nostro invito di un urgente incontro, come già richiesto in consiglio comunale dal nostro capogruppo».

Redazione


SPECIALE POLITICA
Vuoi rimanere informato sulle notizie di politica e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 340 4631748
- inviare un messaggio con il testo POLITICA VARESENOI
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP POLITICA VARESENOI sempre al numero 0039 340 4631748.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore