/ Calcio

Calcio | 25 luglio 2022, 17:27

VIDEO Il Varese riparte con un bomber in più: «Non si vive del ricordo di Sanremo, per vincere dovremo soffrire»

Nel giorno del raduno, i biancorossi accolgono l’esperto attaccante Carlo Ferrario, di ritorno al Franco Ossola, e anche il confermato Cappai. Ventitrè giocatori agli ordini di mister Porro: «Finalmente si inizia, ripartiamo con tanta voglia. La Serie C? Sarebbe stata una spanna in più, ma allenare questa squadra in Serie D è una cosa fantastica». Ecco la lista completa dei convocati

Il Varese riparte dalle Bustecche con la prima sgambata (foto Ezio Macchi). Sotto nella gallery, da sinistra, capitan Disabato, mister Porro e il vicecapitano Mapelli

Il Varese riparte dalle Bustecche con la prima sgambata (foto Ezio Macchi). Sotto nella gallery, da sinistra, capitan Disabato, mister Porro e il vicecapitano Mapelli

Si è alzato ufficialmente il sipario sulla stagione 2022-2023 del Città di Varese. Prima sgambata oggi al centro sportivo delle Bustecche per la compagine biancorossa, in preparazione del prossimo campionato di Serie D. Ventitrè i calciatori convocati (più quattro in prova) per il raduno, di cui ben dieci nati nella nostra provincia.

Giornata che è stata aperta dall’incontro con la stampa al Franco Ossola, durante il quale mister Gianluca Porro ha raccontato le sensazioni del primo giorno di lavoro e le prospettive della nuova stagione.

Inevitabile non partire da dove ci si era lasciati: «Finalmente si inizia, così mi levo dalla testa il film di Sanremo - le prime parole del mister - Dal passato bisogna trarre quello che c’è di positivo, che è tantissimo, quello è un capitolo bello ma archiviato, ripartiamo con tanta voglia. Giocare in Serie C sarebbe stata una spanna in più, ma allenare il Varese in Serie D è una cosa fantastica».

Obiettivi chiarissimi quelli della società biancorossa, che però non spaventano per niente Gianluca Porro: «Con le pressioni, se vuoi fare questo lavoro, bisogna saperci convivere. È bello lottare per obiettivi importanti, se dicessimo che sarà tutto facile saremmo ipocriti e poco credibili. L’obiettivo è stato dato, la società si è mossa e si sta muovendo bene, siamo chiamati a qualcosa di enorme».

 

Accanto al mister, i suoi “angeli custodi”, come lui stesso li definisce: Disabato e Mapelli, capitano e vice, che dimostrano tanta voglia e tanto entusiasmo per questo nuovo inizio.

«Sono contento di iniziare, e ho tanta voglia - afferma capitan Disabato - Allenarsi con questi compagni è bello. Ci sono obiettivi importanti. Io sono di Varese e voglio portare il Varese dove merita, di certo non sarà facile».

Gli fa eco Francesco Mapelli: «Condivido, è tutta l’estate che ci sentiamo. Ora dobbiamo inserire i ragazzi nuovi, c’è un’etica del lavoro importante nel nostro gruppo. Gli obiettivi li sapete, sarà fondamentale avere un gruppo coeso».

Un messaggio importante quello che lancia il mister ai tifosi, forse ancora bruciati dal mancato ripescaggio dopo la cavalcata trionfale di pochissimi mesi fa: «Ci piacerebbe che i tifosi proseguissero con noi su questa onda. La gioia del piazzale al nostro ritorno credo sia stato qualcosa di enorme, anche per i tifosi. È stata una questione di numeri, basta vedere quante ne saltano in Serie C ogni anno e quante poche, invece, ne siano saltate quest’anno, è una questione di numeri. L’invito per i tifosi è di continuare a farci sentire questo calore, non è stato banale o scontato, e ha avuto un grosso peso nel risultato. Teniamo alto l’entusiasmo».

«Festeggiare sul campo senza dover aspettare di essere ripescati sarebbe molto meglio - aggiunge Mapelli - A Casale e a Sanremo il tifo è stata una forza in più».

 

Si riparte quindi dal gruppo che ha fatto sognare i tifosi fino al 29 maggio scorso, con due conferme in più (l'attaccante Roberto Cappai e il tuttofare Gabriele Premoli) e qualche volto nuovo. Oltre alla punta classe 2002 Riccardo Goffi (dall'Inter) e al portiere, sempre del 2002, Leonardo Maria Moleri (era il quarto al Milan), agli acquisti varesini Filippo Boni e Andrea Malinverno si è aggiunto oggi anche Carlo Emanuele Ferrario, 36 anni il 20 novembre, 170 gol in carriera, di cui 15 al Sangiuliano City in D nell'ultima stagione. Già al Varese nel 2006/2007 in C2.

 

«Anche a livello tattico si riparte da dove ci eravamo lasciati - dichiara il mister - Con qualche modifica che proveremo a inserire. Lavoreremo su varianti e alternative».

Si parte dunque con la prima settimana di allenamento con sessione unica alle 9.30. Ancora da ufficializzare, invece, il programma delle amichevoli.

Infine, ecco la lista dei convocati agli ordini di mister Porro per il raduno:

PORTIERI: Elia Priori, Leonardo Moleri, Luca Nocera;

DIFENSORI: Niccolò Battistella, Lorenzo Bertuzzi, Filippo Boni, Giovanni Foschiani, Francesco Mapelli, Emanuele Marcaletti, Francesco Mastai, Mattia Monticone, Luca Municchi, Gianluca Parpinel, Gabriele Premoli;

CENTROCAMPISTI: Luca Casari, Donato Disabato, Francesco Gazo, Andrea Malinverno, Luca Piraccini;

ATTACCANTI: Roberto Cappai, Carlo Ferrario, Riccardo Goffi, Marco Pastore.

Lorenzo D'Angelo


Vuoi rimanere informato sul Varese e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 340 4631748
- inviare un messaggio con il testo VARESE CALCIO
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP VARESE CALCIO sempre al numero 0039 340 4631748.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore