/ Economia

Economia | 15 luglio 2022, 06:00

Oltre 4mila imprese a Milano Unica: avanti Usa ed Europa

Il presidente: «Ritorno di buyer qualificati da tutto il mondo». Bilancio positivo e incoraggiante

foto courtesy Milano Unica

foto courtesy Milano Unica

Alessandro Barberis Canonico, presidente di Milano Unica, commenta la chiusura della 35^ edizione, con una nota di ottimismo e gradimento: «La forte crescita delle vendite del 2022 grazie soprattutto a Stati Uniti e Europa ha spinto le aziende a investire nella fiera confermando, ancora una volta, con una presenza di 445 espositori, la creatività e l’offerta qualitativa legate alle aziende del tessile d’eccellenza. Lo confermano il ritorno dei buyer qualificati da tutto il mondo che sancisce l’inestimabile valore del contatto umano nel poter vedere e toccare le nuove collezioni».

Con un bilancio positivo e molto incoraggiante, si è conclusa giovedì la 35^ edizione di Milano Unica a Rho, dove 389 aziende espositrici, di cui 324 italiane e 65 straniere, hanno presentato le collezioni A/I 2023/2024 di tessuti e accessori d’alta gamma per uomo, donna e bambino, oltre alle aree di ricerca e innovazione che portano le presenze a un totale di 445 espositori.

Le aziende che hanno visitato Milano Unica dal 12 al 14 luglio, sono state complessivamente 4.052, di cui 2.799 italiane e 1.253 straniere, con un + 31% rispetto alla 33a edizione di luglio 2021. Molte le lusinghiere sorprese, a partire dalla forte partecipazione di visitatori da Usa con 162 presenze, accompagnata dal segno + di tutti i Paesi europei, tra cui: Germania 102, Francia 77, Gran Bretagna 95, Romania 20, Spagna 65, Portogallo 29, Svizzera 95, Paesi Bassi 37 e, infine, Turchia 49. Da sottolineare, inoltre, le significative presenze provenienti da Giappone 51, Corea 32 e Australia con 20 aziende presenti, per la prima volta alla manifestazione, che fanno ben sperare sull’andamento dei mercati del Far East.

La cerimonia inaugurale, introdotta dal Presidente, si è aperta con l’intervento del Ministro dello Sviluppo Economico, Giancarlo Giorgetti, che ha espresso la sua gratitudine agli imprenditori del settore per la capacità di fronteggiare e superare le difficoltà, raccogliendo la sfida verso l’innovazione. Inoltre ha sottolineato la volontà del Governo di voler essere vicino alle aziende del tessile abbigliamento nel favorire il loro sviluppo e la loro internazionalizzazione sostenendo il sistema.

Dopo i saluti istituzionali di Alessia Cappello, Assessora allo Sviluppo Economico e Politiche del Lavoro, con delega a Commercio, Moda e Design del Comune di Milano e di Enrico Pazzali, Presidente di Fondazione Fiera, Claudia D’Arpizio, Senior Partner di Bain & Company, ha presentato una dettagliata analisi che conferma la ripresa economica in atto e dando una visione dell’evoluzione del mercato lusso e premium per i prossimi 3 anni nonché qualche raccomandazione specifica per il tessile. A seguire sono intervenuti, Sergio Tamborini, Presidente di Sistema Moda Italia, Carlo Capasa, Presidente di Camera Nazionale della Moda Italiana e Roberto Luongo, Direttore Generale di Ice Agenzia.

«La forte partecipazione in fiera conferma la grande volontà delle aziende tessili di ripartire nella loro fase di internazionalizzazione, cavalcando la ripresa delle vendite a livello mondiale che favorisce l’esportazione del Made in Italy e rafforza l’alto di gamma. L’aumento di domanda attesta che il prodotto presentato in fiera è altamente ricercato dal cliente finale. Un prodotto che è anche creativo, di alta qualità, oltre che sostenibile» conclude il presidente.

Milano Unica, la prima fiera che nel settembre 2020 ha riaperto fisicamente, dopo la delicata situazione sanitaria, conferma anche la sua anima digitale con il marketplace, e-MilanoUnica Connect. «Nuove sfide ci attendono e sarà nostro costante impegno ripagare la vostra fiducia, supportando e agevolando il vostro lavoro. Grazie alla partnership con Pitti Immagine, anche questa stagione, siamo in grado di mettere a disposizione dei nostri imprenditori e del nostro vasto pubblico, la piattaforma e-MilanoUnica Connect, la fiera virtuale, che copre tutto il semestre, prima, dopo e durante la manifestazione! interviene Massimo Mosiello, direttore generale di Milano Unica. «Un fiore all’occhiello il suggestivo percorso di Tendenze e Sostenibilità - continua Mosiello - sempre più teso verso l’impegno a una Creatività Sostenibile, oltre alle numerose aree speciali di ricerca e innovazione che arricchiscono il panorama espositivo».

«Siamo davvero fieri e grati di consolidare l’operazione di sistema con il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e con Ice Agenzia, che continuano a offrire il loro prezioso contributo, affiancandoci per incentivare l’incoming internazionale e per potenziare le attività di comunicazione”, conclude il direttore generale.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore