/ Territorio

Territorio | 05 luglio 2022, 06:20

Voragine "sotto cura". Alfa in azione anche per i cedimenti in Valle

Il punto sulla via che collega Olgiate a Marnate: ko una cameretta d'ispezione. Nel territorio olgiatese scatta la sostituzione di un tratto di fognatura

Voragine "sotto cura". Alfa in azione anche per i cedimenti in Valle

A fare il punto sulla via che collega Olgiate Olona a Marnate attraversando la Valle è la stessa Alfa, che proprio in queste ore sta svolgendo tutti gli interventi necessari per riaprire la strada in sicurezza.

Al contrario di quanto succede, ormai forse troppo spesso, in via Tovo, in via Valle a cedere non è stata la fognatura ma una parte di una cameretta di ispezione, una struttura che serve agli addetti per poter effettuare i necessari controlli periodici alla rete fognaria. Non è ancora del tutto chiaro quali siano state le esatte cause di quest’ultimo crollo, ma l’azienda, sta provvedendo in queste ore alla riparazione e a tutte le verifiche necessarie per poter riaprire, auspicabilmente già nella serata di martedì 5 luglio, la strada in sicurezza.

«Sono cose che purtroppo possono accedere quando ci si trova di fronte a impianti che hanno l’età di quello situato sotto la via che percorre la Valle – spiega Alfa – si tratta, infatti, di tratti fognari che in alcuni punti sono molto datati e nonostante la manutenzione eventi del genere possono accadere. Ricordiamo che, quando si verificano eventi di questo genere, è possibile contattare il numero verde 800434431, che è attivo ventiquattrore su ventiquattro, e segnalare l’accaduto; in questo modo potremo intervenire nella maniera più celere possibile e mettere in sicurezza la situazione».

Discorso leggermente diverso, invece, per i cedimenti che periodicamente avvengono sul lato olgiatese della via che attraversa il fondo valle, la cui causa è stata ormai ricondotta con certezza allo stato della vecchia fognatura situata sotto il manto stradale. Proprio per questo Alfa ha deciso di intervenire in maniera radicale, sostituendo tutto il tratto di fognatura che va dal semaforo all’incrocio con via Roma allo scolmatore di via Molino del Sasso.

A raccontare quale sarà il cronoprogramma dei lavori è il comune di Olgiate Olona, che da sempre collabora strettamente con Alfa per risolvere in maniera definitiva la situazione. «I lavori sono partiti oggi, lunedì 4 luglio, e dureranno per i prossimi 6 mesi – racconta l’assessore Leonardo Richiusa – verranno sostituiti 400 m di tubazione e sistemato lo scolmatore nell’area di fondovalle; questo primo lotto dei lavori interesserà via Molino del Sasso, che resterà chiusa nei prossimi 45 giorni. Successivamente si procederà a sostituire l’intera fognatura di via Tovo, che sino al 2 gennaio, data prevista per la fine dei lavori, verrà chiusa a tratti».

Un lavoro lungo che ha richiesto ad Alfa un investimento di più di 760 mila euro, necessario, però, per mettere definitivamente in sicurezza la strada, sulla quale negli ultimi anni più di una vola si sono aperte vere e proprie voragini causate dal cedimento della struttura sottostante. «Questa fognatura – prosegue l’assessore Richiusa – è stata realizzata molti anni fa, quasi un centinaio, ed è in sofferenza da tempo; le tubazioni sono fortemente ammalorate e negli ultimi anni hanno spesso avuto delle perdite che, in alcuni casi, hanno compromesso la tenuta del manto stradale».

L’unica soluzione, dunque, era quella di procedere a una sostituzione totale dell’impianto, che permetterà di poter percorrere la strada in sicurezza e di intervenire in maniera definitiva anche sulla viabilità aggiornando la segnaletica orizzontale e verticale con strutture ad alta visibilità che avranno un’attenzione particolare per ciclisti e pedoni; inoltre sarà realizzato un nuovo ingresso alla ciclopedonale della Valle con una barriera mobile a basso impatto ambientale.

«Vorrei cogliere l’occasione per sottolineare come tutto questo sia stato possibile dalla realizzazione del ciclo integrato dell’acqua – conclude Leonardo Richiusa – e dalla collaborazione con Alfa, sempre efficace ed efficiente, che grazie ai suoi investimenti effettuerà migliorie alla rete idrica e fognaria. È una importante vittoria politica per i comuni della provincia di Varese essere riusciti a costituirla».

Loretta Girola

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore