Cultura - 29 giugno 2022, 15:50

Un timbro per piccoli esploratori della cultura: i musei civici di Busto entrano nel circuito di Passpartout

L'iniziativa promossa dalla vicesindaco e assessore Maffioli ha l'obiettivo di ampliare la rete di collaborazioni a livello nazionale e vuole promuovere e coinvolgere il pubblico più giovane in proposte culturali e artistiche

Un timbro per piccoli esploratori della cultura: i musei civici di Busto entrano nel circuito di Passpartout

I Musei Civici di Busto (Museo del Tessile e della Tradizione Industriale e Civiche Raccolte Arte di Palazzo Cicogna) hanno aderito al progetto Passpartout: il primo gioco avventura per piccoli esploratori della cultura, un’originale iniziativa sviluppata per promuovere le proposte culturali e artistiche su tutto il territorio nazionale nei confronti del pubblico più giovane.

I Musei cittadini entrano così in un network in cui sono presenti alcuni dei più importanti musei in Italia che prevedono attività specificatamente dedicate ai bambini, tra cui MUBA Musei dei bambini di Milano, Children’s Museum di Verona, Gallerie dell’Accademia di Venezia, Museum Leonardo.

«L'adesione al progetto nazionale Passpartout - dichiara la vicesindaco e assessore alla Cultura Manuela Maffioli - si pone in linea con un rafforzamento costante e convinto di un percorso di ampliamento delle interazioni dei nostri Musei che ci vede co-protagonisti di numerose iniziative nell'ambito di una rete sempre più ampia di collaborazioni.

I nostri Musei sono un patrimonio davvero prezioso - continua Maffioli -. La nostra comunità lo riconosce, frequentandoli con regolarità, dalle fasce più basse di età fino all'età adulta. L'impegno dell'Amministrazione è di far conoscere sempre più questa ricchezza e le sue potenzialità oltre i confini del nostro territorio.
Sforzo che sta già confermando la propria bontà con la presenza sempre più frequente di visitatori da fuori città, molti dei quali anche stranieri».

Entrando a far parte di questa rete, i Musei di Busto rientrano tra le tappe che i bambini possono scegliere di visitare, registrando il loro passaggio al museo sull’originale passaporto Passpartout, il primo passaporto interamente dedicato ai più piccoli per raccogliere timbri dei luoghi culturali da loro visitati.

Anche a Busto Arsizio i piccoli visitatori potranno raccogliere i timbri dei Musei, a ricordo della loro visita, che possono svolgere anche in autonomia con alcuni strumenti dedicati alle famiglie con bambini, quali: activity book interattivi dedicati alle collezioni museali, disponibili presso le reception e scaricabili gratuitamente anche da internet per il Museo del Tessile e per Palazzo Cicogna; percorso di visita dedicato alle famiglie presso Palazzo Cicogna, fruibile sia attraverso schede di sala presenti al museo, sia tramite l’app Izi.Travel cercando “Civiche Raccolte d’Arte di Palazzo Marliani Cicogna” e selezionando il percorso “Il museo a misura di famiglia”; canale YouTube “Musei Civici di Busto Arsizio” in cui sono disponibili due playlist dedicate a bambini e ragazzi.

Come funziona il passaporto Passpartout?

Gli interessati possono richiedere il loro passaporto direttamente all’Associazione Passpartout (https://passpartout.art) e scegliere i luoghi della cultura da visitare in tutta Italia, tra cui i Musei bustocchi. Quando accederanno alla realtà culturale scelta, i bambini potranno chiedere alla reception il timbro del museo e registrare così la loro visita, raccogliendo accanto ai timbri anche particolari, commenti e disegni a ricordo dell’esperienza vissuta. Inoltre, potranno scansionare il codice QR presente sul passaporto, accedere all’app di Passpartout e divertirsi con alcuni giochi e contenuti aggiuntivi.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU