Varese - 28 giugno 2022, 12:42

Varese: al via l'esperienza di Servizio Civile per venti giovani

Quattro progetti con enti promotori il Comune di Varese e Csv Insubria. «Esperienza formativa, di crescita personale e servizio alla comunità» sottolinea l’assessore Stefano Malerba

(Immagine di repertorio)

(Immagine di repertorio)

Prende il via l'esperienza di servizio civile per venti ragazze e ragazzi tra i 18 e 28 anni, che saranno attivi in città per 12 mesi con quattro progetti del programma “Varese per la Cultura”, realizzato dal Comune di Varese in collaborazione con il Csv Insubria

«Per i nostri giovani questa è un'esperienza formativa, di crescita personale e di servizio alla comunità – dichiara l’assessore Stefano Malerba – per progetti culturali e di natura sociale». 

«La nuova logica di progettazione del Servizio Civile Universale pone le basi per sperimentare reali co-programmazioni e co-progettazioni nei territori - dichiara il direttore di CSV Insubria Maurizio Ampollini - creando sinergie tra pubblico e terzo settore, collegando e valorizzando esperienze e competenze delle singole realtà, che, come nel caso del Servizio Civile Universale, sviluppano politiche di intervento complementari.

Il progetto Cultura per tutti di Csv Insubria offre l'opportunità a 5 giovani di vivere una esperienza a stretto contatto con le realtà di volontariato che si occupano di interventi di carattere educativo rivolto a minori, con lo specifico obiettivo di  aumentare la conoscenza e la fruizione dei servizi culturali del Comune di Varese . Per loro  si apre l'opportunità di vivere un percorso di cittadinanza, di crescita e di acquisizione di competenze e di contribuire a diffondere beni e servizi in ambito culturale, valorizzando appieno le ricchezze della città di Varese». 

I ragazzi e ragazze prenderanno quindi parte a quattro progetti, con i primi tre che vedono il Comune di Varese in qualità di ente promotore: “Faccia a Faccia con il Museo”, che ha l’obiettivo di avvicinare un nuovo pubblico al patrimonio archeologico dei Musei Civici di Varese e al Compendio Unesco dell’Isolino Virginia; “The Readers”, che vuole promuovere sempre più la lettura come una pratica benefica legata all’evasione e ai meccanismi di identificazione e di condivisione emotiva; “Varese: luogo ideale per un turismo consapevole”, per promuovere una nuova forma di turismo incentrata sul patrimonio paesaggistico e culturale. Infine il quarto progetto, promosso in collaborazione da Csv Insubria sede di Varese, “Cultura per tutti”, che si propone di aumentare l’accesso alla cultura dei minori più esposti al rischio di impoverimento culturale e dispersione scolastica della città di Varese, anche attraverso la messa in rete dell’associazionismo culturale e dei servizi educativi extra-scolastici.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU