/ Lombardia

Lombardia | 22 giugno 2022, 18:16

Siccità, Fontana: «Avanti con azioni coordinate, poi penseremo alla richiesta dello stato di calamità»

Il governatore lombardo all’incontro con il capo della Protezione Civile, Fabrizio Curcio: «Situazione di una gravità eccezionale»

Siccità, Fontana: «Avanti con azioni coordinate, poi penseremo alla richiesta dello stato di calamità»

«Stiamo vivendo una situazione eccezionale, di una gravità che non si era mai verificata in questi anni». È il primo commento del presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, al termine della riunione tra la Conferenza delle Regioni e il capo della Protezione Civile, Fabrizio Curcio.

«In questo momento più che mai - ha proseguito - è importante operare in maniera coordinata e con una linea comune, prendendo in considerazione le opinioni dei tecnici per seguire la strada migliore per risolvere l'emergenza. Poi penseremo a una richiesta dello "stato di calamità" per ottenere i risarcimenti e i ristori per i nostri agricoltori».

«Regione Lombardia, da ormai due mesi - ha continuato - è al lavoro per attivare una serie di interventi che garantiscano l'equilibrio tra le esigenze idropotabili e quelle dell'irrigazione. Va in questa direzione l'accordo con i gestori idreoelettrici per un maggior rilascio di acqua che possa consentire di irrigare i campi e garantire il primo raccolto».

Fontana ha concluso con una considerazione rivolta al futuro affinché «si guardi in prospettiva a interventi strutturali sempre più necessari e ormai improcrastinabili nella loro realizzazione».

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore