/ Politica

Politica | 10 giugno 2022, 10:24

Domenica si vota, elezioni a Cassano Magnago: il candidato sindaco Pietro Ottaviani

È la persona che “Lista civica Poliseno – Ottaviani sindaco” e Fratelli d’Italia vorrebbero alla guida della città. In alternativa, nel centro destra, a Osvaldo Coghi, sostenuto da Lega e Forza Italia. L’esperienza politica e amministrativa

Domenica si vota, elezioni a Cassano Magnago: il candidato sindaco Pietro Ottaviani

Pietro Ottaviani, 59 anni, è architetto con studio in Cassano. Marito, papà e, da poco, nonno. Quando ricorda la terza qualifica, gli brilla una luce negli occhi. Origini marchigiane, corposa esperienza (professionale, politica e amministrativa) maturata in città. «Il mio impegno è partito nel 2002: dieci anni con i Lions. Dal 2012 seguo il progetto politico di Nicola (il cognome non lo aggiunge, ma ovviamente si riferisce a Poliseno, primo cittadino uscente)». È il candidato sindaco sostenuto da “Lista civica Poliseno – Ottaviani sindaco”, ovviamente, e da Fratelli d’Italia.

Il legame con Cassano? «Profondo, i miei figli sono nati tutti qui. Basta?». Sorride. Poi si approfondiscono le esperienze politiche e amministrative: «Presidente della Commissione territorio, sono stato in Consiglio comunale, negli ultimi anni ho anche presieduto l'assemblea civica. Perché in politica? Sento un’attrazione per tutte le cose che mi incuriosiscono e l’amministrazione del Comune è una di queste. Le devo conoscere, quelle cose, le devo affrontare». Una sorta di vocazione. «Anche se – fa presente – non ho mai voluto andare sui giornali, cercare visibilità».

Come mai in politica? « Quando ero studente, a metà anni Ottanta, ho preso la tessera del Psi. Altra epoca, altra politica. E altra età, mia. Nel frattempo è cambiato il mondo. Oggi sono un civico perché mi considero parte della città, uno che vuole dare qualcosa, avendo ricevuto». Inevitabile, come per altri candidati, il riferimento al mondo cattolico: «Be', c’è stata una fase in cui ogni parrocchia aveva un suo tecnico, un professionista. Io ci sono stato per San Pietro e per Santa Maria. E per San Maurizio. Un bell’impegno. Che mi ha sempre divertito. Ma non ne ho parlato molto. Ripeto: non mi interessa andare sui giornali».

Con Ottaviani ci sono la lista civica del sindaco uscente e Fratelli d’Italia, non Lega e Forza Italia, che supportano Osvaldo Coghi: «Io nasco, politicamente, con alcuni dei miei avversari odierni. Ma voglio pormi nel solco della continuità. Nel gruppo di lavoro che si è formato intorno alla mia candidatura trovo entusiasmo, proposta. Me lo aspettavo, ma forse non a questi livelli. Presente la classica stanchezza che dà gioia?».

C’è qualcosa che, a ripensarci, fa dire a Ottaviani “Ho fatto bene a faticare per Cassano”? «Più d’una. A memoria, ricordo il Piano di Governo del Territorio votato all’unanimità nel 2014. E, di recente, l’inaugurazione del parco di città. Un progetto nato parecchio tempo fa. Ma bisognava continuare a crederci. E, ancora, il periodo Covid: terribile, ma maggioranza e opposizione hanno collaborato, senza strumentalizzazioni, per il bene dei cassanesi».

Passioni? Quanto a hobby, «…tutto ciò che è cultura, visitando e studiando». Luoghi del cuore?: «Un posto che oggi è completamente cambiato. Bello ma diverso. “Milanello”. Nei primi anni Ottanta prendevo il Garelli e ci andavo a studiare. Studio e natura: cosa vuoi di più?».

Stefano Tosi


SPECIALE POLITICA
Vuoi rimanere informato sulle notizie di politica e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 340 4631748
- inviare un messaggio con il testo POLITICA VARESENOI
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP POLITICA VARESENOI sempre al numero 0039 340 4631748.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore