Economia - 03 giugno 2022, 14:27

Accessibile e dinamico: l’interior design per l’immobiliare destinato alle nuove generazioni metropolitane

Lorenzo Pascucci ha inaugurato Livinwow: il primo Innovation Center dell’home design dedicato al Real Estate di domani

Accessibile e dinamico: l’interior design per l’immobiliare destinato alle nuove generazioni metropolitane

Dal pensiero visionario dei fondatori di Milano Contract District nasce Livinwow: il primo Innovation Center del Design per rispondere alla crescente domanda di nuovi concept di interni, destinati agli abitanti metropolitani (dalla coda della X Generation ai Millenials).

Grazie all’integrazione nell’offerta abitativa di un pacchetto di servizi e prodotti di interior design, Livinwow restituisce all’immobile un immediato e maggior appeal per chi è alla ricerca di una nuova abitazione in affitto o in vendita. Concepito secondo un modello B2B2C, è previsto in un prossimo futuro un digital channel diretto B2C. Il concept lab, aperto solo su appuntamento, si svela nel cuore di Milano su una superficie di oltre 450mq in un interno al numero civico 4 della vibrante via Archimede.

Lo spazio, dedicato agli operatori dell’immobiliare, apre le porte eccezionalmente anche al grande pubblico dall’8 al 12 giugno in occasione della Design Week 2022, dalle 10:00 alle 18:00.

IL PROGETTO

Ideato dai fondatori di Milano Contract District, la design platform che sei anni fa ha completamente ripensato il mondo dei servizi e del marketing immobiliare, Livinwow (www.livinwow.com) ha l’ambizione di conquistare una nuova e crescente fascia di mercato costituita dai protagonisti del Real Estate che oggi si affacciano allo sviluppo residenziale con l’intenzione di rispondere alle esigenze di un nuovo mercato che dialoga con evoluti modelli di offerta abitativa in vendita e in affitto. Livinwow nasce perciò come risposta ad un pubblico moderno che, dai membri più giovani della “Generation X” fino a tutti i Millennials, condivide valori, modelli e stili di vita dinamici, e un “concetto di abitare” ripensato sia nell’idea dello sfruttamento degli spazi comuni sia nelle soluzioni e composizioni progettuali degli interni delle case.

«Il design model di Livinwow - spiega Lorenzo Pascucci, founder di Milano Contract District - è una risposta coerente a una visione innovativa di casa. L’ambiente domestico deve oggi essere disegnato sulla base di servizi e moodboard progettuali evoluti, ben allineati con i cambiamenti che stanno rivoluzionando la società moderna e il modo di vivere la casa. Abbiamo analizzato e prestato particolare attenzione alle sollecitazioni e agli insight derivanti dal mondo “fuori casa” per tradurli in un “domestic lifestyle” capace di rispondere alle mutate necessità funzionali arrivate con il periodo pandemico: smart working, remote conference, dad e home-learning, maggiore sostenibilità e crescente richiesta di spazi di vita outdoor. Tutto ciò si è tradotto in progetti di interior e di spazi outdoor vivibili a 360°, in cui le soluzioni di home living parlano per la prima volta un linguaggio smart, accessibile e contiguo al resto delle sollecitazioni provenienti dal mondo esterno».

Livinwow risponde perciò alle esigenze di un nuovo mercato immobiliare, che è pensato oggi, ma che verrà disponibile “domani”, caratterizzato dalla necessità di riuscire ad offrire prodotti e servizi per un pubblico sempre più mutevole ed esigente, che cerca anche nell’immobiliare quei processi semplificati di acquisto quotidianamente sperimentabili già in altre industrie del consumo (fashion, food, ristorazione, tecnologia, automotive, etc). In coerenza con questa visione, lo showroom di Livinwow è stato concepito come un laboratorio creativo, in cui scenografie ambientate di interior design si mescolano a supporti video e virtual tour digitali, esprimendo in concreto il concetto di evoluzione del progetto di interior design + home decor.

Lo showroom è rivolto agli operatori e agli addetti ai lavori ma apre eccezionalmente anche al grande pubblico dall’8 al 12 giugno in occasione della Design Week 2022. La scelta della sua ubicazione non è stata casuale: la vibrante via Archimede è già nota per la forte ibridazione tra showroom di moda, studi creativi internazionali e modelli di ristorazione sperimentali e innovativi. Livinwow, con il suo arrivo, aggiunge così l’ultima F (furniture) alle due già presenti, Fashion e Food, completando così la triade che rende il Made in Italy famoso in tutto mondo.

UN SAPIENTE MOOD E COLOR MIX

Una casa da Instagram Stories. A caratterizzare dal punto di vista cromatico il nuovo concept è l’uso attento di colori e moodboard contemporanei, coerenti con chi cerca uno stile capace di rappresentarlo in ogni momento della giornata. Grazie a una ricerca ibrida e cross categories, lo sforzo di Livinwow è stato quello di riuscire a interpretare e offrire un domestic lifestyle in linea con le nuove tendenze non solo del mondo dell’interior, ma anche della moda, della ristorazione, del beauty.

INDOOR + OUTDOOR: L’EVOLUZIONE DELL’HOME LIVING

La proposta di arredamento è concepita in funzione di appartamenti di qualunque dimensione, dalla più piccola alla più grande, e si presenta come un rinnovato dialogo tra spazi interni ed esterni, cioè gli ambienti loggiati o terrazzati che sempre più stanno acquisendo valore per chi cerca un’abitazione moderna. Livinwow infatti, grazie ad un network di aziende partner specializzate, è in grado di offrire progetti integrati tra le zone outdoor e indoor di un appartamento, offrendo per la prima volta continuità in termini di funzionalità, privacy e qualità del benessere psicofisico raggiungibile tramite inedite soluzioni di ombreggiatura e allestimenti scenografici orizzontali e verticali di verde.

ESSERE UNICI A UN COSTO ACCESSIBILE

Livinwow prevede il coinvolgimento di grandi marchi del Made in Italy e internazionali, in grado di offrire prodotti di qualità a prezzi accessibili. In linea con la logica “easy&fun” del concept, per garantire il risultato finale. I nostri interior designer studiano le molteplici mood-board cromatiche e materiche preconfigurando in ogni dettaglio il progetto di interior al fine di garantire al cliente soluzioni WoW nel prezzo, nelle funzioni e nel risultato estetico.

La nuova piattaforma nasce phygital per diverse ragioni. Da una parte la necessità di creare uno spazio esperienziale e immersivo, un laboratorio creativo che sia punto di incontro tra il mondo del Real Estate ed il centro ricerca di Livinwow, in cui declinare “live” innovative e dinamiche soluzioni da vedere e toccare con mano. Dall’altra parte la necessità di fornire una dimensione “digital” che, grazie ai tools e le digital App progettate, consente di semplificare l’accesso ai servizi della piattaforma sia lato B2B che lato B2C. All’interno dello showroom è stata dedicata la prima digital Arena del mondo del Design di interni nella quale, tramite appositi visori oculus, è possibile navigare all’interno dei progetti e vivere in anteprima un’esperienza virtuale in scala 1:1 del proprio progetto di casa.

B2B E (IN UN FUTURO PROSSIMO) B2C

Livinwow offre agli sviluppatori di immobili residenziali un pacchetto di servizi e prodotti di interior design esclusivi, capaci di elevare e innovare la proposta di interi edifici da vendere o locare. «Livinwow – approfondisce il concetto Lorenzo Pascucci - è stato pensato per chi cerca consulenza integrata funzionale a restituire nei propri sviluppi soluzioni di interior design e home decor di alta qualità. I servizi innovativi che sono offerti rendono l'esperienza di business con Livinwow straordinaria e mai confrontabile con nessun altro fornitore o general contractor del settore».

Livinwow permette di accelerare le vendite di uno sviluppo immobiliare o aumentare la richiesta di un immobile in locazione segmentando la domanda. Tempi e costi del processo costruttivo in cantiere sono ridotti evitando re-works e limitando le interferenze per restituire case "ready to live" al rogito o immediatamente alla fine dei lavori se in locazione. Infine consente di affidarsi all'esperienza del primo contract provider di interior design che, grazie all'integrazione del digitale con un funzionale business model, è in grado di diventare l'unico contact point per un advisor o sviluppatore immobiliare. «Livinwow si rivolge, in questo momento, solo al B2B. L’idea è però - conclude Lorenzo Pascucci - quella di raggiungere in un prossimo futuro, attraverso strumenti digitali, direttamente anche il consumatore finale».

C. S.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU