Ciclismo - 29 maggio 2022, 21:04

Taino orgogliosa del suo campione: «Ci ha portato in alto nel mondo»

Con un post sulla pagina Facebook ufficiale, il Comune guidato da Stefano Ghiringhelli ha voluto celebrare l'impresa di Alessandro Covi al Giro d'Italia: «Niente nasce dal caso: Alessandro ha coltivato il suo straordinario talento ogni giorno attraverso allenamento e sacrifici»

Taino orgogliosa del suo campione: «Ci ha portato in alto nel mondo»

Taino ancora in festa per l'impresa di Alessandro Covi ieri al Giro d'Italia.

Con un post sulla pagina Facebook ufficiale, il Comune guidato da Stefano Ghiringhelli ha voluto esprimere la gioia e l'orgoglio di un paese intero per il proprio ciclista, che ha scritto una pagina indelebile nella storia della corsa rosa arrivando da solo - dopo una fuga di 50 km - sul traguardo della Marmolada:

Un'impresa sportiva leggendaria, quella del nostro concittadino Alessandro Covi che ieri ha vinto la 20esima tappa del Giro d'Italia.

Un ragazzo d'oro, che non hai mai smesso di rincorrere il proprio sogno, coronato ieri, quando sulla Marmolada gli occhi di tutto il mondo del ciclismo erano puntati su di lui mentre tagliava in solitaria il traguardo.

Niente nasce dal caso: Alessandro ha coltivato il suo straordinario talento ogni giorno attraverso allenamento e sacrifici. È ancora giovanissimo ma deve essere un esempio per tutti noi e per tutti i nostri ragazzi. Lo avevamo detto l'anno scorso al Battesimo Civico del 2 giugno, quando era presente  alla consegna della costituzione ai neo-maggiorenni al Parco Comunale, e lo ribadiamo ancora di più oggi, con Alessandro, il Puma, che porta il nome di Taino in tutto il mondo.

Nel maggio del 2019, sotto la pioggia, trionfavi a Taino, oggi al Giro d'Italia. SIAMO ORGOGLIOSI DI TE.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU