/ Calcio

Calcio | 22 maggio 2022, 22:30

I tifosi del Varese aspettano la squadra al Franco Ossola. A Sanremo una finale da vincere assieme

Una giornata memorabile, dalla rimonta vincente in condizioni proibitive nella semifinale di Casale al ritorno dei giocatori su auto e pullmini allo stadio, dove ad attenderli c'erano i tifosi biancorossi. Da Minaj e Disabato a Di Renzo e Cappai: tra 7 giorni tutti possono scrivere la pagina più bella di un libro ancora senza titolo

I tifosi in festa con la squadra a Masnago dopo una giornata da ricordare (grazie agli angeli biancorossi per la foto)

I tifosi in festa con la squadra a Masnago dopo una giornata da ricordare (grazie agli angeli biancorossi per la foto)

Li hanno aspettati a casa, nel piazzale del Franco Ossola, dopo una domenica da ricordare in cui il Varese ha scalato, assieme ai suoi tifosi, la montagna della semifinale playoff in trasferta (QUI la cronaca), dopo aver forato e dopo che la stagione sembrava destinata a finire nella mediocrità (otto partite fa, prima dell'arrivo di Porro: QUI le sue parole).

Li hanno aspettati a casa mentre il Milan festeggiava lo scudetto e, invece, loro erano lì ad attendere solo il Varese.

Li hanno aspettati a casa dopo avere passato una giornata in condizioni climatiche proibitive, dopo che la squadra ha dovuto andare a giocarsi la semifinale playoff con auto e pullmini per via del guasto al bus (leggi QUI), dopo una partita dove l'essenza del Varese è stata toccata con mano un'altra volta: a un passo dal baratro, è arrivato il colpo di reni vincente.

I tifosi del Varese hanno aspettato i loro giocatori (mai così loro) per una foto che ricorderanno a lungo, ben oltre la finale playoff di domenica prossima a Sanremo. Perché questo gruppo, prima di entrare nel cuore della gente, ha dovuto scalare molte montagne e un po' anche "morire". Ma, ora, il passo è compiuto: pubblico-squadra sembrano davvero una sola cosa.

Li hanno aspettati tutti, da Minaj - piccolo, grande Minaj, peccatore del gol come tutti noi - a Disabato bello e impossibile (il pareggio capolavoro e il rigore fallito sono facce della stessa medaglia: leggi QUI le pagelle), da Di Renzo e Cappai, che oggi nemmeno hanno visto il campo ma potranno entrare nel titolo di un libro di storia ancora da scrivere anche all'ultimo secondo dell'ultima partita. Con un gol decisivo domenica a Sanremo: e, si sa, l'ultima immagine e l'ultima zampata - a torto o a ragione - è quella che conta.

Redazione


Vuoi rimanere informato sul Varese e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 340 4631748
- inviare un messaggio con il testo VARESE CALCIO
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP VARESE CALCIO sempre al numero 0039 340 4631748.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore