La Varese Nascosta | 21 maggio 2022, 07:37

LA VARESE NASCOSTA. La prima autostrada al mondo arrivava in via Magenta

Inizia oggi la rubrica in collaborazione con l'associazione nata nel 2015 che porta alla luce la Varese sotterranea, storica, misteriosa, sconosciuta e nascosta, con le sue tradizioni e origini che si stanno perdendo

LA VARESE NASCOSTA. La prima autostrada al mondo arrivava in via Magenta

Parte oggi la nuova rubrica dedicata a Varese e alla sua storia, i suoi personaggi, le sue vicende del passato. Grazie al gruppo La Varese Nascosta ogni sabato pubblicheremo un contributo dedicato alle vicende meno conosciute della nostra città, ai suoi segreti e ai suoi aneddoti dimenticati.

Come è scritto nella presentazione del sito dell'associazione nata nel 2015 anche grazie all'indimenticabile Andrea Badoglio, "
portiamo alla luce la Varese sotterranea, storica, misteriosa, sconosciuta e nascosta, con le sue tradizioni e origini che si stanno perdendo. Rintracciamola, scopriamola e cerchiamo informazioni su tutta la Provincia".

Partiamo da via Magenta e dalla nostra autostrada...

Guardata ai giorni nostri fu veramente epica la vita dell'ingegnere Piero Puricelli, nato e morto a Milano, 4 aprile 1883 - 8 maggio 1951; Senatore del Regno d'Italia nel 1929, commissario per 4 anni (1939-1943) degli Affari nell'Africa italiana.

Superata la recessione della Prima Guerra Mondiale Puricelli concepì il progetto di autostrada. Prima degli americani e dei tedeschi. Strade senza incroci, a raso, riservate al traffico dei veicoli a motore, con la esclusione di altri veicoli, a pedaggio per coprire le spese di gestione.

Una impresa avveniristica che si ispirava alla storia delle strade consolari romane, nate per ragioni militari, utilizzate poi per raggiungere velocemente tutte le parti dell'immenso impero.

Nel 1923 circolavano 84.687 autoveicoli: 57.000 automobili, 25.000 autocarri, 2.685 autobus. Nel 1921 l'imprenditore aveva avuto l'autorizzazione per "dichiarare di pubblica utilità" alcuni progetti in vista di una realizzazione.

Il primo tratto della Milano Laghi fino a Gallarate venne inaugurato nel 1923. Il progetto era dell'anno precedente 1922. 21 settembre 1924: Varese vive una giornata storica. Un gruppo di autovetture parte da Milano ed arriva a Varese.

In pole position l'auto del re Vittorio Emanuele III, seguita da quelle degli invitati. La autostrada era ad una sola corsia per senso di marcia. Senza passaggi a livello, senza curve strette né attraversamento di paesi. Una autentica folla plaudente ai bordi della nuova autostrada. Via Magenta vetrina della Versailles italiana.

Giuseppe Terziroli da La Varese Nascosta

Leggi tutte le notizie di LA VARESE NASCOSTA ›
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore