/ Salute

Salute | 17 maggio 2022, 10:12

Giornata mondiale contro l’ipertensione arteriosa: Asst Sette Laghi c'è

Il 21 maggio, un'équipe dell'ospedale di Circolo di Varese, con la Croce Rossa, in piazza Caduti del Lavoro a Laveno Mombello per la rilevazione della pressione arteriosa e la valutazione del rischio cardiovascolare alla popolazione interessata

Giornata mondiale contro l’ipertensione arteriosa: Asst Sette Laghi c'è

L’ipertensione arteriosa rappresenta in Italia il più rilevante fattore di rischio per infarto miocardico e/o cerebrale (prime due cause di morte nella nostra penisola), scompenso cardiaco, insufficienza renale cronica e/o fibrillazione atriale.

Più del 30% della popolazione italiana adulta è affetta da ipertensione arteriosa, con percentuali ampiamente superiori nelle fasce più avanzate di età e quasi il 10% tra bambini ed adolescenti che risultano già ipertesi. Sebbene nella maggior parte dei casi l’ipertensione arteriosa risulti controllata dalla terapia, circa il 35% degli italiani ipertesi presenta – malgrado la terapia – valori pressori superiori a 140/90 mmHg. Almeno il 30% degli italiani, inoltre, sono ipertesi, ma ignorano del tutto di esserlo.

Come indicato dai dati Osmed, infine, la aderenza e persistenza in terapia antiipertensiva rappresentano un problema nel problema: di 100 compresse di farmaco antiipertensivo, con ampie differenze tra classe e classe di farmaci e farmaci in combinazione fissa oppure estemporanea, i pazienti italiani ne assumono mediamente 60-70. Questo, ovviamente, con importanti ripercussioni sul controllo pressorio e la spesa sanitaria.

“Misura e controlla la tua pressione per vivere più a lungo”, è stato negli ultimi anni il motivo conduttore della Giornata mondiale contro l’ipertensione arteriosa, promossa in tutto il mondo dalla World Hypertension League.

Finalità della ventottesima giornata indetta dalla Società Italiana dell’Ipertensione Arteriosa è favorire una maggiore consapevolezza del rischio associato alla malattia ipertensiva, una più diffusa consuetudine al periodico monitoraggio dei valori pressori ed una maggiore aderenza dei pazienti alla terapia antipertensiva.

In occasione della Giornata Mondiale, il 21 maggio dalle ore 9 alle ore 14, l'équipe del Centro per la Diagnosi e la Terapia dell'Ipertensione Arteriosa dell’Ospedale di Circolo e Fondazione Macchi di Varese, coordinato dal prof. Andrea M. Maresca, afferente all’UOC di Medicina 1 diretta dal prof. Francesco Dentali, sarà in piazza Caduti del Lavoro a Laveno Mombello, in collaborazione con il Comune di Laveno Mombello e la Croce Rossa Italiana per la rilevazione della pressione arteriosa e la valutazione del rischio cardiovascolare alla popolazione interessata.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore