/ Cronaca

Cronaca | 13 maggio 2022, 07:55

Raffica di incidenti nel Varesotto: quattro feriti in poche ore

Nella notte auto fuori strada a Castellanza: una donna in ospedale. Poco dopo le 7 di questa mattina altri tre interventi dei soccorritori a Busto, Gallarate e Cadegliano Viconago

(foto d'archivio)

(foto d'archivio)

Quattro feriti in poche ore sulle strade del Varesotto. Questo venerdì è iniziato all'insegna degli incidenti in provincia: da Castellanza a Cadegliano Viconago, da Busto a Gallarate, i soccorritori sono dovuti intervenire in più occasioni.

Il primo incidente si è verificato a Castellanza poco dopo le 3 di questa notte. Qui un'automobilista ha perso il controllo del veicolo finendo fuori strada mentre percorreva viale Rimembranze. La donna, 33 anni, è stata soccorsa in codice rosso da ambulanza, automedica e vigili del fuoco e trasportata in codice giallo al pronto soccorso di Legnano. Sul posto per i rilievi i carabinieri.

Poco prima delle sette uno scontro tra due veicoli ha richiesto l'intervento dell'ambulanza anche in via Sciesa a Gallarate: nell'impatto è rimasto coinvolto un uomo di 49 anni. Per lui è stato necessario il trasporto in ospedale in codice verde: le sue condizioni non risultano gravi.

Passano pochi minuti e i soccorritori sono chiamati a operare a Busto Arsizio in via Lonate Pozzolo per un incidente che ha coinvolto un'auto e una moto. E' successo intorno alle 7.20. Per il motociclista, 56 anni, disposto il rientro in pronto soccorso in codice verde.

Praticamente negli stessi minuti una chiamata di soccorso è arrivata anche da Cadegliano Viconago, nell'Alto Varesotto, dove si sono vissuti momenti di paura per una donna di 48 anni rimasta ferita in un incidente che ha visto coinvolto un mezzo pesante. Per lei, soccorsa inizialmente in codice rosso (massima urgenza), è stato necessario il trasporto in ospedale in codice verde: le sue condizioni non sono gravi. Sul posto per i rilievi i carabinieri.

 

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore