/ 

| 30 marzo 2022, 06:00

Haiti e Ucraina insieme, nel dolore e nell'abbraccio. Suor Marcella: «È la gran confusione del male»

Continuano ad arrivare nella struttura, originariamente per i piccoli haitiani, in Umbria le famiglie ucraine. Alla Kay Pè Giuss qualcuno ha sfasciato mezzi, danneggiato il serbatoio dell'acqua e il tubo del diesel. Paura e disorientamento, non impediscono di accogliere una nuova ospite

Haiti e Ucraina insieme, nel dolore e nell'abbraccio. Suor Marcella: «È la gran confusione del male»

Una nuova bimba disabile accolta, l'urlo della miseria che si leva dalle strade e si trasforma in una parola, «sciopero», i banditi che imperversano. Ma Haiti, martoriata, guarda in Italia, alla sua Casa Lelia che continua a ospitare mamme e bimbi ucraini in arrivo.

Nei giorni scorsi, il guardiano di notte alla Kay Pè Giuss non si è presentato e qualcuno ha sfasciato due mezzi e il serbatoio dell'acqua: «Abbiamo dovuto farne a meno, non ce n'era neanche per cucinare». Inoltre, è stato tagliato il tubo del diesel dal serbatoio al generatore. Chi è stato, perché? Un mistero. 

È poi così distante da ciò che sta accadendo in Ucraina? «No, è il risultato della devastazione umana seminata per anni - osserva - suor Marcella Catozza - la perdita del senso religioso». La consolazione è nel vedere la struttura in Umbria, che avrebbe dovuto accogliere i bimbi di Haiti, lenire le sofferenze e la solitudine delle famiglie ucraine, separate dai loro cari rimasti in guerra.

Il buio su Haiti, capitolo drammatico di un'oscurità diffusa, intanto prosegue: «Qui è una sfida dietro l'altra, tanta gente all'opera, una grande tragedia che mi dà l'idea che è solo l'inizio e come in Africa ti senti un po' un servo inutile ma tanto bene emerge in questa grande confusione del male».

Bene come accogliere Neslandine, bimba disabile di 5 anni. Prendersi cura di lei e del suo smarrimento, specchio di quello dei piccoli e dei fragili.

Marilena Lualdi

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore