/ Varese

Varese | 23 marzo 2022, 11:36

VIDEO. Varese si trasforma per una domenica nella città dei bambini. «Primo festival dell'arte domenica 3 aprile»

Presentata in Comune la giornata promossa dalla Fondazione Giacomo Ascoli per fare divertire i bimbi da 3 anni all'età preadolescenziale con una serie di giochi e attività in vari punti della città. L'assessore Dimaggio e Angela Ballerio Ascoli: «Riempiamo la città di gioia e staniamo i più grandicelli da casa»

VIDEO. Varese si trasforma per una domenica nella città dei bambini. «Primo festival dell'arte domenica 3 aprile»

«Riapriamo la città ai bambini, ma anche ai genitori»: è stata presentata questa mattina in Comune "Arte in festa", una grande iniziativa che domenica 3 aprile dalle 10 a sera aprirà le porte di Varese ai bimbi con una serie di iniziative, laboratori e giochi magnifici e con una finalità benefica come quella di sostenere il Faro, cioè la palazzina in largo Flaiano che potrebbe essere inaugurata a fine anno e che diventerà la casa dell'Associazione Giacomo Ascoli e delle associazioni che aiutano i piccoli più bisognosi. Ci sarà un'offerta per i laboratori dei ragazzi di 5 euro, mentre per gli adulti il contributo sarà libero.

«Arte in festa vedrà la nostra città riempirsi di bambine, bambini, ragazze e ragazzi - dice l'assessora ai Servizi Educativi, Rossella Dimaggio - La Fondazione Giacomo Ascoli propone la sfida di questo festival dell'arte che vedrà laboratori di musica, immagine, teatro e manipolazione sparsi in città dedicati dai bambini dai 3 anni all'età preadolescenziale: speriamo di stanare anche quest'ultimi dalle loro case e dai cellulari...».

«Ci saranno attività previste anche per i genitori - prosegue l'assessore - con l'arte che diventa veicolo di condivisone, rapporto con la famiglia e conoscenza della città. Il tutto con un fine benefico per sostenere la Fondazione Ascoli. Ci sono anche alcuni "satelliti" attorno al festival come il Premio Ascoli che Varese dedica a Giacomo e cioè un concorso di poesie che ha come tema l'amore per la natura e per l'arte per superare i confini. Soprattutto i confini ideologici che spingono i venti di guerra di questo periodo».

Angela Ballerio Ascoli è la promotrice di questa magnifica "sfida" «perché i bambini possano riprendere in mano la loro vita sociale, tornando tutti assieme a vivere la città». «Di mestiere faccio l'insegnante di musica - spiega - nei miei 43 anni di lavoro, che continuano al liceo musicale di Varese, ho avvicinato i ragazzi al mondo della bellezza e dell'arte. Avevo l'idea di portare a Varese professionisti varesini che sanno passare l'arte ai bambini anche se la sfida ancora più grande è coinvolgere gli adolescenti e tirarli fuori da casa».

La manifestazione inizierà alle 10 di domenica 3 aprile fino al gran finale delle 18.30 con la cerimonia al Liceo Musicale: lo stand d'informazione della Fondazione Ascoli sarà in piazza Monte Grappa, «con le nostre volontarie creative addette a raccontare il bello», sostenuto anche dalla presenza di Nicora Garden - «famiglia varesina, nostro sostenitore storico» -: i bambini «potranno scegliere tramite prenotazione i laboratori e gli spettacoli partendo da quelli sul teatro».

«Il Liceo Musicale è un altro cuore della manifestazione - prosegue Angela Ballerio Ascoli - con un laboratorio di fotografia astronomica con i fotografi del foto club varese e un altro di cinema. Nel pomeriggio nella palestra della Mazzini, che speriamo di riempire, spazio a musica moderna, rap e po, con i deejay. Le arti figurative attenderanno i più piccoli a Villa Mirabello con un viaggio nel mondo della preistoria. Un'altra forma d'arte avrà al centro il gioco e la psicomotricità, durante la mattinata nella palestra della Mazzini».

Il tutto sarà accompagnato dalla "pizza buona" della Piedigrotta, con la presenza dell'associazione Tincontro presente al Ponte e ci saranno anche attività psicologiche parallele dedicate ai genitori prima della «chiusura al Liceo Musicale delle 18.30 con un musical - conclude Angela Ballerio Ascoli - nel 2015, nella ricorrenza del decennale della morte di Giacomo, volevamo ricordarlo con danza, musica e recitazione perché danno energia. Quella strada ci ha portato fin qui e ci condurrà alla sera del 3 aprile con un'edizione speciale di Alice nel Paese delle meraviglie».

Tutto il ricavato di Arte in festa andrà alla Fondazione Ascoli per il Faro, cioè la palazzina all'uscita dell'autostrada che accoglierà i bambini negli appartamenti per affrontano le loro cure: «Mio marito vorrebbe inaugurarlo a dicembre 2022, questa data è un po' il nostro Faro. Accoglieremo altre associazioni del terzo settore e del volontariato, e non solo. I lavori si stanno concentrando sulle fondamenta dlela struttura».



IL PROGRAMMA 

I laboratori delle arti figurative saranno ospitati dal Museo di Villa Mirabello, gestiti dal personale di Archeologistics e rivolti a bambini dai 6 ai 13 anni, mentre la Palestra Mazzini di via Como ospiterà al mattino i laboratori di psicomotricità per i bambini delle elementari e nel pomeriggio laboratori di danza rap e hip hop con dj Kaso ed Emanuele Michelon (ragazzi dagli 8 ai 18 anni per fasce di età). 

Altro punto di riferimento sarà l’Arthelier dove Liliana Maffei con Anna Pedrazzini ospiterà in mattinata tre laboratori  teatrali per 3 fasce di età tra i 3 e i 13 anni e nel pomeriggio due spettacoli.

Molto attivo anche il Liceo Musicale Malpiero dove si alterneranno spettacoli e prove di strumenti e di canto con i maestri del liceo oltre a laboratori di fotografia astronomica per i più grandi (14-18 anni) con Paolo Cascone e Antonio Giudici e di cinema con Susanna Tadiello per ragazzi tra gli 11 e i 18 anni. 

Ai genitori sono invece rivolti tre incontri, tutti ospitati nella sede Ance: “Il mestiere (impossibile) dell’essere genitore” con la psicologa Erika Minazzi; “Nutrimenti: alimentare corpo e mente in età evolutiva” con la dietista Camilla Chiarini e la psicologa Delia Balzarini e infine “Diventare grande è un processo emozionale” con la pedagogista Elena Crestani. 

L’evento di chiusura di Arte in festa è per le ore 18.30 di domenica 3 aprile all’Auditorium del Liceo musicale con il saluto delle autorità, la presentazione in anteprima del trailer del nuovo musical “Alice nel paese delle meraviglie” e con la premiazione del concorso di poesia intitolato a Giacomo Ascoli delle scuole primarie e secondaria del IC Varese 5 Dante Alighieri. 

Per maggiori informazioni www.fondazionegiacomoascoli.it.

A.C.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore