/ Territorio

Territorio | 08 febbraio 2022, 16:08

Il San Valentino alla casa di riposo di Casalzuigno: «Respiriamo aria che sa d'amore»

Chi l'ha detto che quella del 14 febbraio sia una ricorrenza solo per giovani o per le coppie? Alla Longhi e Pianezza si preparano canzoni d'amore, poesie e lavoretti, ovviamente a forma di cuore

I lavoretti per San Valentino alla casa di riposo di Casalzuigno in una foto dalla pagina Facebook della Fondazione

I lavoretti per San Valentino alla casa di riposo di Casalzuigno in una foto dalla pagina Facebook della Fondazione

Chi l'ha detto che San Valentino sia solo una festa per giovani o per le coppie? Alla casa di riposo Longhi e Pianezza di Casalzuigno sono giorni di attesa e di fermento per la ricorrenza del 14 febbraio. 

Il personale, gli animatori e gli ospiti si stanno preparando a San Valentino studiando e cantando canzoni d'amore, dall'intramontabile "Parlami d'amore Mariù" di Vittorio De Sica alla più recente "Per me per sempre" di Eros Ramazzotti.

Non solo, per festeggiare l'amore, si appendono poesie alle pareti della casa di riposo e si fanno lavoretti, ritagliando sagome, ovviamente a forma di cuore.

A sintetizzare al meglio questa bellissima atmosfera che si respira in questo giorni, il post pubblicato sulla pagina Facebook della Longhi e Pianezza.

«Respiriamo un'aria in questi giorni che sa d'amore e cerchiamo di cogliere l'essenza di questo sentimento che ci travolge e ci spiazza, attraverso simboli, parole, ricordi e sfumature dei nostri ospiti e di tutti noi».

Una frase in cui c'è tutto San Valentino, il "vero" San Valentino, dove l'amore in ogni sua forma sta sopra tutto ma soprattutto nel cuore di ogni persona, di ogni età.  

M. Fon.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore