Eventi - 28 gennaio 2022, 11:15

Il Gulliver alla Milano Marathon: «Corri con noi e sostieni gli adolescenti»

Il Centro di via Albani a Varese torna alla Milano Marathon come Silver Charity Partner. Una corsa in staffetta, anche a “distanza”, per sostenere il progetto “Non ci sto dentro” a favore del benessere psicologico degli adolescenti

Il Gulliver alla Milano Marathon: «Corri con noi e sostieni gli adolescenti»

Dopo due anni di pausa forzata, la prossima primavera il Gulliver ritornerà alla Milano Marathon del 3 aprile come Silver Charity Partner, con un importante progetto di raccolta fondi per promuovere il benessere psicologico degli adolescenti.

IL CHARITY PROGRAM DELLA MILANO MARATHON

Il Charity Program è il grande progetto di solidarietà creato e sostenuto da Milano Marathon che permette a tutti i runner di correre per un’Organizzazione Non Profit a scelta e di aiutarla a raggiungere i propri obiettivi, attraverso una donazione. Nel concreto si tratta di runner che correranno per le vie di Milano in una staffetta non competitiva, con squadre da 4 staffettisti, suddivisa in altrettante frazioni di distanza variabile tra i 7 e i 13 km. Età minima per i runner: 16 anni. Unico obiettivo: sostenere le ONP e i loro progetti sociali.

«Per noi – racconta Ludovica Cerritelli, fundraiser del Gulliver, il centro di via Albani a Varese – la Milano Marathon è una grande occasione per far conoscere la nostra mission a quante più persone possibile e per la raccolta fondi a sostegno delle nostre iniziative. Quest’anno, abbiamo deciso di devolvere l’intero ricavato dell’iniziativa al progetto “Non ci sto dentro”, dedicato al sostegno psicologico per gli adolescenti del nostro territorio in continuità con il nuovo payoff (“dove la fragilità diventa forza”) e il nuovo logo recentemente adottati».

IL PROGETTO SOLIDALE DI GULLIVER

Il Centro Gulliver da circa 20 anni si occupa di sostenere gli adolescenti nella loro crescita evolutiva, con progetti di prevenzione e sostegno psicologico. Nel periodo della pandemia, i bisogni emersi sono aumentati e necessitano di risposte complesse ed articolate, non procrastinabili. «Proprio in questo periodo - sottolinea Cinzia Valsecchi, referente del Consultorio Familia Forum del Centro Gulliver - desideriamo sostenere i ragazzi in una fase per loro importante di passaggio evolutivo, resa ancor più critica dal contesto complesso in cui si trovano a vivere che, in questi ultimi anni, ha stravolto loro le abitudini di socializzazione e confronto con i pari».

«Desideriamo offrire loro – prosegue la dott.ssa Valsecchi – momenti individuali e di gruppo per far sperimentare la “relazione” e le sue dinamiche perché, diventando consapevoli anche delle proprie fragilità, le possano trasformare in punti di forza». “Non ci sto dentro”, (questo il nome del progetto di raccolta fondi ndr) prevede nel concreto colloqui individuali di psicoterapia o di sostegno psicologico, oltre ad attività di gruppo di teatroterapia.

IL GRANDE VALORE DELLO SPORT

Per Gulliver lo sport da sempre è uno strumento molto importante, sia durante il percorso terapeutico di cura, sia come prevenzione. «Lo sport è legato al mondo dei giovani – evidenzia Emilio Curtò, presidente del Centro Gulliver. E noi, che per mission, abbiamo a cuore i giovani, crediamo molto nello sport per i valori che veicola. L’attività fisica tempra il carattere, irrobustisce volontà e determinazione, favorisce la socializzazione».


LA MODALITA’ DELLA CORSA

La Milano Marathon potrà essere corsa in due modalità:

  1. in presenza a Milano il 3 aprile 2022 con il percorso, lungo 42,195 chilometri, che presenterà un tracciato ad anello, con partenza e arrivo in pieno centro (corso Venezia). Suddiviso in 4 frazioni.

  2. nella formula Run Anywhere, introdotta con successo nel 2021, grazie alla quale chiunque, e in qualunque luogo, pur non essendo presente fisicamente all’evento, potrà partecipare alla staffetta organizzandosi in squadre da 4 runner e sostenere così la propria ONP preferita. I percorsi saranno tracciati con l’app dedicata o qualsiasi dispositivo GPS e caricati sul portale dell’evento.

PER ISCRIVERSI

Per entrambe le modalità, il Centro Gulliver ha previsto due logiche in ingaggio:

l’acquisto, tramite l’organizzazione varesina, del pettorale di gara per ogni runner con una donazione di 50 euro cad. a sostegno del progetto solidale “Non ci sto dentro” oppure l’attivazione di una iniziativa di personal fundraising sulla ormai nota piattaforma di crowdfunding Rete del Dono con obiettivo di raccolta di 500 euro a staffetta al raggiungimento del quale sarà Gulliver a donare a ciascun membro della staffetta il pettorale di gara.

Ogni runner riceverà il pacco gara della Milano Marathon oltre al “Gulliver Pack” con gadget studiati appositamente per la corsa.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU