Varese - 27 gennaio 2022, 15:31

Auguri Angelo Monti, il più grande "monello" di Varese

Festa a sorpresa questa mattina in Salone Estense e in Camera di Commercio per un Varesino con la v maiuscola. «Mi avete riservato un’accoglienza esagerata! Avrei potuto fare di più, essere più significativo». Una giornata speciale nelle parole di Carlo Zanzi

Mauro Temperelli e Fabio Lunghi in Camera di Commercio celebrano i novant'anni di Angelo Monti

Mauro Temperelli e Fabio Lunghi in Camera di Commercio celebrano i novant'anni di Angelo Monti

Festa a sorpresa stamani, giovedì 27 gennaio, in Salone Estense e in Camera di Commercio a Varese per Angelo Monti, in occasione dei suoi 90 anni. Angelo Monti, molto più del suo essere stato sindaco di Varese per 13 giorni, quando tangentopoli faceva razzia: non a caso venne scelto lui, ragazzo d’oratorio, cattolico praticante, politico nella Democrazia Cristiana ed esempio indiscutibile di moralità, di affezione al bene comune, di serietà nel pubblico e nel privato.

Una festa a sorpresa partita dai Monelli della Motta, che hanno in Monti un presidente onorario, mentre presidente effettivo (e anima della festa) è Giuseppe Redaelli, che ha salutato i presenti e ha ricordato il Monti "monello" ma anche l’amico di famiglia, presente nel consiglio di ACI e in Camera di Commercio. Ma hanno parlato bene del canuto varesino, ottimo ciclista, anche il prevosto monsignor Luigi Panighetti, il presidente della Camera di Commercio Fabio Lunghi, l’assessore ai Servizi Sociali Roberto Molinari, e poi il regiù della Famiglia Bosina Luca Broggini, Luigi Barion di "Varese per l’Italia", l’ex sindaco di Varese Giuseppe Gibilisco, Cesare Corti per la Robur et Fides, altri ancora. Era presente, anche se non ha preso la parola, l’ex ministro Roberto Maroni.

E poi ha parlato lui, Angelo, con la sua voce potente, la sua cadenza da attore, il suo latinorum: «Mi avete riservato un’accoglienza esagerata!», dando prova di una umiltà che tutti gli riconoscono, ha ammesso di dover fare un mea culpa per quanto non è riuscito a fare nella sua lunga vita: «Avrei potuto fare di più, essere più significativo»

Dal Salone Estense la festa si è poi spostata in Camera di Commercio, dove Angelo Monti ha dimostrato per 35 anni la sua professionalità, il suo amore per Varese, la sua vasta cultura, la sua disponibilità ad ascoltare, ad aiutare. Varese ha quindi dato un abbraccio corale, meritato e doveroso a questo varesino d’eccellenza, che porta sempre due stilografiche nel taschino della giacca perché, se andate da lui, è pronto ad appuntare il vostro nome, la vostra richiesta, e a regalare promesse per lo più mantenute.

Questo il post di auguri per Angelo Monti della Camera di Commercio.

𝐴𝑙 𝑠𝑒𝑚𝑝𝑟𝑒 "𝑛𝑜𝑠𝑡𝑟𝑜" 𝑑𝑜𝑡𝑡. 𝐴𝑛𝑔𝑒𝑙𝑜 𝑀𝑜𝑛𝑡𝑖, 𝑖𝑛 𝑜𝑐𝑐𝑎𝑠𝑖𝑜𝑛𝑒 𝑑𝑒𝑙 𝑠𝑢𝑜 90° 𝑔𝑒𝑛𝑒𝑡𝑙𝑖𝑎𝑐𝑜, 𝑐𝑜𝑛 7 𝑙𝑢𝑠𝑡𝑟𝑖 𝑎𝑙 𝑠𝑒𝑟𝑣𝑖𝑧𝑖𝑜 𝑑𝑒𝑙𝑙𝑎 𝐶𝑎𝑚𝑒𝑟𝑎 𝑑𝑖 𝐶𝑜𝑚𝑚𝑒𝑟𝑐𝑖𝑜 𝑑𝑖 𝑉𝑎𝑟𝑒𝑠𝑒 𝑚𝑒𝑡𝑡𝑒𝑛𝑑𝑜 𝑎 𝑑𝑖𝑠𝑝𝑜𝑠𝑖𝑧𝑖𝑜𝑛𝑒 𝑑𝑖 𝑡𝑢𝑡𝑡𝑖 𝑙𝑒 𝑠𝑢𝑒 𝑠𝑡𝑟𝑎𝑜𝑟𝑑𝑖𝑛𝑎𝑟𝑖𝑒 𝑑𝑜𝑡𝑖, 𝑙𝑒 𝑠𝑢𝑒 𝑐𝑜𝑚𝑝𝑒𝑡𝑒𝑛𝑧𝑒, 𝑙𝑒 𝑛𝑜𝑡𝑒𝑣𝑜𝑙𝑖 𝑐𝑎𝑝𝑎𝑐𝑖𝑡𝑎̀ 𝑟𝑒𝑙𝑎𝑧𝑖𝑜𝑛𝑎𝑙𝑖, 𝑙𝑎 𝑠𝑢𝑎 𝑒𝑐𝑐𝑒𝑙𝑙𝑒𝑛𝑡𝑒 𝑐𝑢𝑙𝑡𝑢𝑟𝑎. 𝑃𝑢𝑛𝑡𝑜 𝑑𝑖 𝑟𝑖𝑓𝑒𝑟𝑖𝑚𝑒𝑛𝑡𝑜 𝑝𝑒𝑟 𝑑𝑖𝑣𝑒𝑟𝑠𝑒 𝑔𝑒𝑛𝑒𝑟𝑎𝑧𝑖𝑜𝑛𝑖 𝑑𝑖 𝑐𝑜𝑙𝑙𝑒𝑔ℎ𝑒 𝑒 𝑐𝑜𝑙𝑙𝑒𝑔ℎ𝑖, 𝑠𝑝𝑙𝑒𝑛𝑑𝑖𝑑𝑜 𝑡𝑒𝑠𝑡𝑖𝑚𝑜𝑛𝑒 𝑑𝑒𝑙𝑙'𝑖𝑑𝑒𝑛𝑡𝑖𝑡𝑎̀ 𝑐𝑎𝑚𝑒𝑟𝑎𝑙𝑒, 𝑠𝑡𝑟𝑎𝑜𝑟𝑑𝑖𝑛𝑎𝑟𝑖𝑜 𝑑𝑖𝑣𝑢𝑙𝑔𝑎𝑡𝑜𝑟𝑒 𝑑𝑒𝑙 𝑠𝑢𝑜 𝑝𝑎𝑡𝑟𝑖𝑚𝑜𝑛𝑖𝑜 𝑠𝑡𝑜𝑟𝑖𝑐𝑜, 𝑎𝑟𝑡𝑖𝑠𝑡𝑖𝑐𝑜, 𝑐𝑢𝑙𝑡𝑢𝑟𝑎𝑙𝑒, 𝑛𝑎𝑡𝑢𝑟𝑎𝑙𝑖𝑠𝑡𝑖𝑐𝑜 𝑒 𝑏𝑜𝑡𝑎𝑛𝑖𝑐𝑜. 𝐴𝑑 𝑚𝑢𝑙𝑡𝑜𝑠 𝑎𝑛𝑛𝑜𝑠!!

Carlo Zanzi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU