/ Sport

Sport | 20 gennaio 2022, 16:14

Le Olimpiadi parleranno ancora varesino. A Pechino l'emozionante bis di Luca

Dopo aver raccontato l'oro di Federica Cesarini nel canottaggio ai Giochi Olimpici di Tokyo, il collega Broggini sarà ancora una volta dietro ai microfoni di Eurosport/Discovery all'imminente kermesse invernale in Cina. Gli toccherà il pattinaggio di velocità: «Penserò al lago di Varese, dove tutto è iniziato»

Le Olimpiadi parleranno ancora varesino. A Pechino l'emozionante bis di Luca

Dopo le Olimpiadi di Tokyo, quelle di Pechino. Il viaggio è ancora una volta lungo e a cambiare completamente sono pure il contesto stagionale e le discipline: dall'estate si passa all'inverno.

Una cosa però rimarrà uguale: a raccontare l'evento principe dello sport mondiale ci sarà ancora una volta un varesino.

Sarà il collega Luca Broggini, pronto al bis dietro ai microfoni di Discovery/Eurosport titolari dei diritti di trasmissione dei XXIV Giochi Olimpici invernali che partiranno nella capitale cinese il 4 febbraio. Questa volta Luca si cimenterà con il pattinaggio di velocità, sport che nel passato ha saputo regalare medaglie e soddisfazioni alle spedizioni azzurre.

La mente non può che andare ad agosto, quando Luca raccontò con emozione fragrante una gioia tutta locale, un'impresa che ha portato Varese sul tetto del mondo: l'oro della bardellese Federica Cesarini (in coppia con Valentina Rodini) nel doppio pesi leggeri femminile del canottaggio. La storia di quell'alba magica (leggila qui) è ancora viva nei cuori degli appassionati di sport di Varese e d'Italia, così come in quello dello stesso Broggini, che proprio oggi ha annunciato ad amici e seguaci il suo prossimo traguardo professionale: «Tornerò ad indossare le stesse cuffie dei Giochi di Tokyo, le stesse che mi hanno fatto raccontare anche quell’oro indelebile - ha scritto Luca - Dopo la magica estate italiana vivremo un magico inverno azzurro. Sono felice ed onorato di poter raccontare nuove imprese al più importante evento dello sportivo globale. Sarà un nuovo inizio, o forse il proseguo di un viaggio. Quando si accenderà la luce rossa che scandirà l'inizio della prima diretta penserò anche al Lago di Varese, il luogo dove tutto è iniziato. Non ci sarà il rumore dell'acqua ma quello delle lame affilate che faranno suonare il ghiaccio. La mia passione nel racconto sarà sempre la stessa».

F. Gan.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore