/ Territorio

Territorio | 17 gennaio 2022, 21:02

Porto Ceresio: non raccoglie le feci del suo cane, multato con 300 euro

E' successo oggi sul lungolago del paese dove il problema dell'abbandono delle deiezioni canine è molto frequente e numerose sono le segnalazioni giunte in Comune da residenti e turisti

Il lungolago di Porto Ceresio

Il lungolago di Porto Ceresio

Il proprietario di un cane è stato multato con 300 euro sul lungolago di Porto Ceresio per non aver raccolto le deiezioni del suo cane.

Non è la prima volta che proprio da una zona tra le più belle e frequentate del paese, arrivano segnalazioni e lamentele da parte di residenti e turisti che lamentano la maleducazione e l'inciviltà dei padroni degli animali.

«La frequente presenza di deiezioni canine limitano di fatto l'utilizzo delle aree dove vengono lasciate» osservano dal Comune. 

Il proprietario del cane oggi però non l'ha fatta franca: è stato rintracciato dalla polizia locale e multato come prevede la normativa per non aver intenzionalmente voluto raccogliere le feci del proprio animale. 

«Onde evitare di essere obbligati a dover emettere nuove sanzioni - aggiunge l'amministrazione comunale - si ricorda a chiunque conduca il cane in ambito urbano di raccoglierne immediatamente le feci tramite apposite pinze, palette, sacchetti di plastica o qualunque altro strumento per la raccolta delle deiezioni depositate dagli animali, che dovranno successivamente essere conferiti negli appositi contenitori o, in mancanza, nei cassonetti per la raccolta del rifiuto indifferenziato».

«Ad avere con sé strumenti idonei alla raccolta delle deiezioni (apposite pinze, paletta e/o sacchetto) che dovranno essere esibiti a richiesta degli organi preposti alla vigilanza sul rispetto del provvedimento» conclude il Comune. 

M. Fon.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore