/ Territorio

Territorio | 14 gennaio 2022, 14:51

Valle Olona: laboratorio di mobilità leggera

Attraverso i progetti “Ti ciclo via” e “Move On”, un momento di confronto tra gli attori del territorio per mettere in campo strategie e azioni condivise nel corridoio ciclistico della Valle Olona. Martedì 18 gennaio, convegno online

La ciclopedonale della Valle Olona

La ciclopedonale della Valle Olona

Martedì 18 gennaio, dalle 14 alle 17.30, in diretta streaming, si terrà il convegno “Valle Olona: laboratorio di mobilità leggera”, un'iniziativa realizzata nell’ambito dei progetti: “Ti ciclo via”, finanziato dal Programma Operativo di Cooperazione Transfrontaliera Italia-Svizzera, e “Move On” (Mobilità leggerà in Valle Olona), co-finanziato dal Bando Progetti emblematici maggiori di Fondazione Cariplo e da Regione Lombardia. 

L'evento, organizzato da Provincia di Varese insieme a Università degli Studi dell'InsubriaPolitecnico di MilanoAssociazione EStà e grazie al supporto di tutti gli altri partner, sarà finalizzato a presentare quali strategie, progettualità, competenze e azioni si stanno mettendo in campo per diffondere una mobilità leggera e sostenibile nel corridoio ciclistico della Valle Olona, nonché ad impostare, attraverso un primo momento di confronto sul tema, un processo di coinvolgimento attivo dei vari portatori d'interesse locali (Comuni, Parchi, imprese, associazioni, professionisti). 

La diffusione della mobilità leggera sia per il tempo libero che per gli spostamenti sistematici (per lavoro o scuola) è un argomento di interesse prioritario e strategico per il nostro territorio in quanto può contribuire ad un avanzamento concreto della provincia di Varese verso gli obiettivi di sviluppo sostenibile dettati dall’Agenda 2030.

In quest’ottica è però necessario che i vari soggetti facciano un grande sforzo per assimilare nelle proprie scelte i principi della mobilità leggera e che tutti agiscano in modo coordinato e sinergico secondo una strategia comune che sviluppi, gestisca e promuova un sistema ciclopedonale provinciale omogeneo, connesso agli altri itinerari e sistemi di mobilità (treno), diffonda una cultura della mobilità leggera tra i vari soggetti del territorio ed i cittadini e realizzi iniziative, esperienze e progetti pilota che siano esempi concreti e replicabili di mobilità leggera.

I progetti “Move On” e “Ti ciclo via” sono due iniziative che, grazie ai contributi di Fondazione Cariplo, del Programma Interreg Italia-Svizzera e di Regione Lombardia, intendono implementare e sperimentare una serie di azioni nel territorio del Corridoio Ciclistico Regionale della Valle Olona per contribuire a raggiungere gli obiettivi. Da qui, nasce l’idea di proporre la Valle Olona come laboratorio di mobilità leggera dove sperimentare un modello d’azione che potrà essere replicato lungo i territori delle altre piste ciclopedonali provinciali (come quelle del lago Maggiore, del Ticino, del lago di Varese, delle valli del Verbano e del Piambello).

Grazie a “Move On” e “Ti ciclo via” verrà infatti progettata e completata la pista ciclopedonale della Valle Olona da Castellanza fino al confine elvetico e per essa sarà definita una sua identità comunicativa ed un modello gestionale. Inoltre, grazie al partenariato con l’Università degli Studi dell’Insubria e del Politecnico di Milano, verranno messe in campo una serie di competenze ed azioni per mappare, riprogettare e ridefinire il territorio dei comuni della Valle anche dal punto di vista della mobilità leggera a 360° e per quantificare i benefici socio-economici generati. Con tutti i soggetti del territorio (istituzioni locali, Camera di Commercio, imprese, associazioni, professionisti, cittadini, ecc.) verrà avviato un “cantiere culturale” per la mobilità leggera.

I due progetti permetteranno, infine, di implementare un piano di comunicazione generale per la promozione della mobilità leggera che svilupperà diversi strumenti comunicativi: dall’immagine coordinata ad un portale web dedicato al tema.

Il convegno è gratuito, accessibile solo online (QUI per iscriversi e ricevere il link di collegamento).

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore