/ Territorio

Territorio | 13 gennaio 2022, 17:40

Cassano Magnago, scuola Rodari: controsoffitti nuovi e leggeri per il rientro in classe

Intervento da oltre 100mila euro tra porticato, rampe, atrio, corridoi e aule. Intercettato un finanziamento ministeriale, lavori ultimati in tempo per la ripresa delle lezioni dopo la pausa natalizia

Cassano Magnago, scuola Rodari: controsoffitti nuovi e leggeri per il rientro in classe

«È terminato un altro cantiere dalle finalità a noi più care: la sicurezza nelle scuole». Annuncio del sindaco, Nicola Poliseno, affidato a un comunicato stampa. Le scuole sono le primarie “Gianni Rodari” e, si sottolinea «…non poteva mancare un controllo diretto nelle classi e negli spazi mensa da parte dell’Amministrazione comunale a lavori terminati».   Investimento deliberato: 115.000 euro.

L'iter dei lavori è iniziato a ottobre 2019, quando il Comune di Cassano Magnago ha partecipato al bando del Ministero dell'Istruzione per la verifica nelle scuole di solai e controsoffitti. L'intervento è stato selezionato e finanziato sia come progetto per le indagini a verifica dei controsoffitti e dei solai sia come esecuzione delle opere.

Grazie a questo progetto, che ha finalità di prevenzione per la sicurezza degli studenti, dei genitori e del personale scolastico, si è intervenuti su una zona del porticato a piano terra, sulle rampe scale, su una porzione di atrio, sui corridoi del piano primo e secondo e su tutte le aule scolastiche, con demolizione dei controsoffitti, pesanti, esistenti. Gli interventi sono stati eseguiti con nuovi materiali dalle caratteristiche prestazionali all’avanguardia, per miglioramento acustico e resistenza al fuoco e all’umidità. L’occasione è stata sfruttata anche per sostituire le lampade esistenti con nuova illuminazione a Led. I lavori sono terminati la settimana precedente il rientro in classe post natalizia degli studenti e del personale scolastico, in linea con i tempi previsti.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore