Basket - 30 dicembre 2021, 18:37

Varese lascia? No, prova a raddoppiare: extra budget per il mercato

Il consigliere Valentino: «Società allo sbando? Non è così: stiamo continuando a lavorare e non lasceremo nulla di intentato per arrivare alla salvezza. Ogni progetto continua». Intanto Kell va a Milano e non a Pechino, mentre Jones rimane in stallo

Foto di Fabio Averna

Foto di Fabio Averna

Kell via, in direzione Milano. Jones, bollettino stabile: alle 18 di oggi non sembrano esserci novità sostanziali. Che invece, se si vuole, sono altre: Varese non “lascia”, prova a raddoppiare. Prova a salvarsi. 

Oltre a quanto incassato dal (o dai, se anche l’ala prenderà la porta) buyout e agli stipendi risparmiati, la società è pronta a stanziare anche un extra budget da investire nell’assalto al mercato che servirà a ricomporre il quintetto a disposizione di coach Vertemati con l’acquisto di due (o forse tre) nuove pedine.

Lo conferma il consigliere d’amministrazione Thomas Valentino, dando dimensione a un gruppo dirigenziale tutt’altro che in stato di resa: «Il cda, il Consorzio, Luis Scola in attesa che torni dall’Argentina (lo farà sabato ndr): stiamo lavorando tutti insieme per risolvere la situazione, facendo come sempre quadrato fra di noi. E abbiamo programmato ulteriori sacrifici economici perché sia chiaro un concetto: non lasceremo nulla di intentato, vogliamo che Varese a fine campionato conquisti la salvezza. Ora abbiamo la possibilità di andare su un mercato di buon livello, ma non vogliamo avere fretta».

Perché le mosse vanno fatte bene. Così come va fatto un po’ di ordine. Come volevasi dimostrare (leggi qui), Pechino ci ha pensato bene prima di sborsare i 70 mila euro della clausola rescissoria necessaria ad assicurarsi i servigi di Trey Kell. E alla fine ha preferito soprassedere. Lasciando campo libero all’Olimpia Milano, che invece in quattro e quattro otto ha trovato la strada dell’accordo con la guardia rendendosi disponibile a pagarne l’uscita. Manca solo l’annuncio ufficiale, come anticipato in mattinata dal sito specialistico Sportando e confermato dal sodalizio prealpino. Se ne va l’atleta più pagato del roster biancorosso.

Al momento in cui scriviamo, invece, la situazione che riguarda Jalen Jones è di stallo. L’offerta formale della squadra francese di Bourg non è ancora arrivata (con relativa espressa volontà di pagare il buyout di 20 mila dollari) e, senza un vero vantaggio economico derivante dal cambio di canotta, pure lo stesso atleta potrebbe non essere così convinto di partire da Varese. 

Quel che è certo è che la Openjobmetis non vuole farsi trovare impreparata ad alcuna evenienza: «Ci dispiace che ne stia accadendo una dopo l’altra e non ci sia un momento per stare davvero tranquilli - continua Valentino - Prima il Covid, ora questi movimenti dei giocatori che però invito a valutare nel contesto generale: l’esplosione di casi di Coronavirus a livello globale anche nel mondo del basket sta facendo sì che ogni squadra di ogni campionato abbia “fame” di giocatori. Sbagliato mettere della clausole d’uscita nei contratti a inizio stagione? Purtroppo è stato inevitabile: non le ha decise Pallacanestro Varese, le hanno chieste i procuratori. Varese ha voluto quei giocatori, di loro si è fidata, nel caso specifico di Kell e Jones li ha anche aiutati nei loro momenti di difficoltà fisica e psicologica. Non è servito? Ci rammarica e ci fa anche arrabbiare. Ma la lettura della “società allo sbando” che è stata fatta nelle ultime ore non è corretta, non corrisponde alla realtà. Stiamo lavorando senza sosta sia per il già annunciato programma quinquennale, sia soprattutto per il presente».

Ora, in attesa di nuove sul fronte Jones, le vere nuove si attendono dal mercato (Siim-Sander Vene è già “pronto”?). Una Varese in forze dal punto di vista economico promette di provarci in ogni modo, anche fissando dei premi salvezza che possano fungere da “appeal” aggiuntivo per i nomi che verranno concupiti. La pausa forzata della Serie A, ancora per una settimana almeno, concede un tempo che potrebbe rivelarsi utilissimo.

Fabio Gandini


Vuoi rimanere informato sulla Pallacanestro Varese e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 340 4631748
- inviare un messaggio con il testo PALLACANESTRO VARESE
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP PALLACANESTRO VARESE sempre al numero 0039 340 4631748.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU