/ 

| 21 dicembre 2021, 09:03

Haiti, la nuova casa per i bimbi si chiamerà Kay Peter Pan

Mentre prosegue la ricerca del luogo dove spostare i bambini, suor Marcella e gli educatori hanno voluto dare già un nome: «Perché loro sono fatti per volare»

Haiti, la nuova casa per i bimbi si chiamerà Kay Peter Pan

Ad Haiti la ricerca di case per spostare i bambini di suor Marcella Catozza continua, tra tante difficoltà. La nuova Kay ha già il suo nome, però, e c'è un motivo.

Ce lo racconta la missionaria bustocca: «Sarà Kay Peter Pan. Kay vuol dire casa in creolo e Peter Pan vola…… con i bambini perduti». Così mentre si cerca una soluzione, lontano dalla violenza dilagante e nella pesante indifferenza della comunità internazionale, si vuole mandare questo messaggio ai piccoli e non solo.

Questi bimbi, raccolti, accuditi, amati, aiutati a studiare, non devono smettere di sperare. Sono fatti per volare.

Anche un nome spinge a non arrendersi, tra la miseria, le gang scatenate, le baracche fatiscenti dove i bambini vivrebbero altrimenti. Dove alcuni di loro sono dovuti tornare. Nessuno ha mosso un dito per loro, ma nessuno può cambiare questo: loro sono fatti per volare e qui si farà di tutto per aiutarli.

A pochi giorni dal Natale, dalla Speranza, anche Peter Pan fa affiorare un sorriso. 

Ma. Lu.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore