/ Territorio

Territorio | 08 dicembre 2021, 15:20

Il Cigno d'Oro di Porto Ceresio assegnato alla memoria di Susanna Marotta

La massima onorificenza cittadina è stata conferita stamattina in ricordo della signora, scomparsa prematuramente a causa del Covid, «per essere assurta, con dedizione, discrezione e riservatezza, al ruolo di ambasciatrice delle bellezze del nostro paese»

Foto tratta dalla pagina Facebook del Comune di Porto Ceresio

Foto tratta dalla pagina Facebook del Comune di Porto Ceresio

Si è svolta questa mattina, 8 dicembre, a Porto Ceresio, nella sala polifunzionale di piazzale Luraschi, la tradizionale cerimonia di assegnazione del Cigno d’Oro, la massima onorificenza cittadina, oltre che le benemerenze civiche a cittadini e associazioni per meriti speciali e le borse di studio agli studenti meritevoli.

Il Cigno d’Oro, è stato attribuito quest’anno alla memoria di Susanna Marotta, prematuramente scomparsa a causa del Covid «quale riconoscimento – come si legge nell’attestato - per essere assurta, con la dedizione, discreta e riservata che l’ha contraddistinta, verso la nostra comunità, al ruolo di ascoltata ambasciatrice delle bellezze della nostra cittadina presso gli organismi nazionali e internazionali dell’automobilismo».

Sono stati poi consegnati attestati di benemerenza, in segno di stima e gratitudine da parte della comunità ceresina, ad alcuni cittadini e associazioni, per essersi in vario modo prodigati in aiuto e sostegno dei loro concittadini nel periodo di emergenza sanitaria da Covid-19: Gessica Boccuto, Associazione Porto Aperta, Associazione Nazionale Alpini Gruppo di Porto Ceresio, Associazione Famiglia Ceresina “Giusto Gallo”.

Un attestato di benemerenza è andato ad Antonina Speciale, «quale riconoscimento per l’ininterrotta abnegazione, passione, competenza e professionalità dimostrati nel corso dell’attività prestata, a titolo di volontariato, presso il Comune di Porto Ceresio dopo l’avvenuto collocamento in quiescenza».

Un attestato di benemerenza è stato assegnato anche ad Angelo Sorrentino, «quale riconoscimento di stima e gratitudine, ad esempio e riferimento civico, per l’atto di coraggio, in sprezzo alla propria incolumità, per aver tratto in salvo da annegamento una bambina».

Sono state infine assegnate le borse di studio per l’anno scolastico 2020-2021 agli studenti: Marta de Bortoli, Mario Monga, Valerio Nava, Antonio Purgato, Sofia Bertino, Matilde Piazza, Andrea Illini, Samuele Trovò, Francesco Pio Miceli, Francesca de Rosa, Alice Sofia di Bella, Martina Barraco, Andrea Bellaveglia. Trai i nuovi diplomati di scuola media superiore hanno ricevuto la borsa di studio Rebecca Benedetti, Lorenzo Dellaca’ e Chiara de Bortoli.

Hanno ricevuto la borsa di studio i neolaureati: la dottoressa Sveva Bogni, la dottoressa Debora Illini e la dottoressa  Giada Rado.

​I premi sono stati consegnati dal sindaco Marco Prestifilippo alla presenza del consiglio comunale.

M. Fon.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore