/ Eventi

Eventi | 01 dicembre 2021, 12:25

Domenica torna "Sant'Ambrogio in Strada": «Un segnale di ripartenza per il quartiere e chi lo abita»

Il rione varesino riaccende i motori e guarda oltre la pandemia. Stefano Morandini, vicepresidente "Cooupf iniziative culturali": «L’obiettivo è quello di riproporre le festa in grande stile». Tra le novità il posizionamento di tre pianoforti per musica all'aperto e uno spettacolo benefico con i Re Magi

Domenica torna "Sant'Ambrogio in Strada": «Un segnale di ripartenza per il quartiere e chi lo abita»

Dopo due anni di stop a causa della pandemia "Sant'Ambrogio in Strada" la celeberrima festa del quartiere, riparte con grande fiducia. La stessa che anima Stefano Morandini, vicepresidente "Cooupf iniziative culturali": «L’obiettivo è quello di riproporre le festa in grande stile». 

Una festa natalizia che coinvolge sia il quartiere, che le varie realtà che ne fanno parte. È questo il target che è stato messo in luce questa mattina durante la conferenza stampa di presentazione di ‘‘Sant’Ambrogio in Strada’’, tenutasi presso la sala matrimoni di Palazzo Estense. 

A prendere la parola è stato Stefano Morandini, vicepresidente Cooupf iniziative culturali, il quale ha spiegato obiettivi, iniziative e speranze di questo evento: «Il nostro obiettivo, che possiamo definire abbastanza coraggioso, è quello di riproporre la festa in grande stile. Nonostante la pandemia e le restrizioni che sono ancora presenti, vogliamo far passare una bella giornata alle persone, e nel mentre ridar lustro al quartiere» ha assicurato Morandini.

Andando più nello specifico la festa si terrà domenica 5 dicembre dalle 12 alle 19 e verranno coinvolte tutte le attività commerciali, la scuola elementare, la parrocchia e l’oratorio. «L’intento finale - prosegue Morandini - sarà quello di mettersi in strada e dar la possibilità a tutti di dar lustro alle proprie attività. Ci saranno eventi di tipo musicale e artistico in cinque punti del quartiere».

Quest’anno è stata lanciata anche un’iniziativa dal nome ‘‘Piano Street’’ in collaborazione con in collaborazione con l’Academia musicale Papillons. «Verranno piazzati tre pianoforti per le vie di Sant’Ambrogio e verranno suonati sia dagli studenti della scuola musicale sia da chi vuole cimentarsi liberamente. Vi saranno anche opere di artisti (e soprattutto artiste) emergenti. Intorno alle ore 17:30 si assisterà anche al passaggio dei Re Magi che metteranno in luce un’iniziativa teatrale, culturale, ma soprattutto sociale. Raccoglieranno dei beni di prima necessità per i più bisognosi» continua Morandini. 

In seconda battuta è intervenuto l’architetto Giovanni Dal Cin che insieme ad altre personalità porta avanti progetti di riqualificazione di aree dismesse o abbandonate del quartiere ai piedi del Sacro Monte: «Il progetto - ha detto - è partito con la festa di Sant’Ambrogio e da quel momento è stato portato avanti il tutto. L’associazione culturale che si occupa di questi progetti si chiama ‘‘Lavori in Corso’’. Questo spazio vuole essere di tipo espositivo, dove vogliamo dare la possibilità ai soci di poter esporre le proprie creazioni a seconda della loro indole personale». Ultima parola ancora a Stefano Morandini: «Posso affermare che questa sarà una festa a 360° gradi». 

Matteo Cultraro

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore