/ Territorio

Territorio | 29 novembre 2021, 10:20

Il cordoglio del cardinale cileno Ezzati per la scomparsa di don Domenico Clivio

Una preghiera e un messaggio per i fedeli della Valcuvia colpiti dalla scomparsa dell'anziano ex parroco di Brenta è arrivato persino dal Sudamerica: «Aveva sempre la sua parrocchia davanti agli occhi e nel cuore»

Don Domenico Clivio

Don Domenico Clivio

Il cordoglio e la preghiera del cardinale Ricardo Ezzati, arcivescovo emerito di Santiago del Cile, per la scomparsa di don Domenico Clivio, avvenuta all'età di 96 anni qualche giorno fa. (LEGGI QUI). 

Il cardinale Ezzati che è di casa in Valcuvia e ha ben conosciuto l'ex parroco di Brenta ha voluto indirizzare un messaggio ai parrocchiani. 

«Mi sono raccolto in preghiera per lui, i suoi cari e anche per la comunità cristiana di Brenta - scrive il cardinale Ezzati - che lo ha avuto per tanti anni, come pastore e guida, a immagine dell'unico Buon Pastore, Gesù Cristo. Nella preghiera, ho ripercorso qualche ricordo di don Domenico e della sua comunità parrocchiale dei Santi Vito e Modesto. Era ciò che il parroco aveva sempre dinnanzi ai suoi occhi e che portava nel cuore, sperando che tutti potessero sperimentare il dono di quell’ incontro con il Signore che salva e riempie il cuore di speranza e di serenità».

Don Domenico che aveva guidato la parrocchia di Brenta dal 1971al 2002 da qualche anno era ospite della casa di riposo di Casalzuigno. 

«Sempre attento e disponibile all’annuncio del Vangelo - prosegue l'arcivescovo emerito di Santiago del Cile - dedicava un tempo prezioso alla preparazione delle sue omelie, puntando sull'essenziale della vita umana e cristiana. In don Domenico ho sempre incontrato un confratello disponibile, dotato di semplice e fraterna accoglienza. Anche negli ultimi tempi, trovandomi in loco, non ho mai tralasciato di visitarlo nella casa per anziani, dove trascorreva le sue giornate fatte di preghiera, di vicinanza alle persone, e pur nei limiti propri della sua età, disponibile al servizio ministeriale che gli veniva richiesto dai residenti della casa».

M. Fon.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore