/ varesenoi.it

varesenoi.it | 24 novembre 2021, 19:07

Covid a Marnate: 50 positivi alla scuola Gabelli, chiusura per un paio di settimane

Il sindaco Galli: «Nelle classi le regole sono “strette”. Ma occorre fare attenzione anche altrove». Non risultano casi con sintomi preoccupanti

Il sindaco di Marnate, Elisabetta Galli

Il sindaco di Marnate, Elisabetta Galli

Sono 50, suddivisi in sei classi, i bambini che frequentano le scuole primarie Gabelli di Marnate risultati positivi al Covid negli ultimi giorni. Un numero che ha portato l’Ats a emettere un provvedimento di chiusura di 14 giorni per l’istituto, che riaprirà solo dopo l’Immacolata.

«Per fortuna stando alle notizie che mi sono arrivate tra i piccoli non c’è nessun caso di particolare gravità – ha spiegato il sindaco di Marnate Elisabetta Galli – si tratta per lo più di casi asintomatici o che hanno sviluppato sintomi molto lievi. Positività emerse da tamponi fatti per sospetto contatto con un positivo e non perché si siano manifestati sintomi particolari riconducibili alla malattia».

In paese non sembrano esserci altre situazioni così vaste. Al 22 novembre, infatti, i positivi a Marnate erano 68, metà dei quali costituita dai piccoli alunni delle scuole Gabelli. «A parte questa situazione non ce ne sono altre così gravi da poter essere definite focolai – prosegue la prima cittadina di Marnate – ma questa situazione ha dimostrato quanto sia importante mantenere alta l’attenzione in ogni circostanza».

I contagi paiono non essere avvenuti all’interno della scuola e la conferma sarebbe nel fatto che quasi tutti i membri del personale dell’istituto sono risultati negativi ai controlli. «Questa vicenda – conclude il sindaco – mi spinge a fare un appello ai genitori: a scuola le regole sono molto strette, e i piccoli hanno pochissime occasioni di essere esposti al virus. Occorre, dunque, fare attenzione anche fuori da scuola, nella vita di ogni giorno, per evitare che episodi simili si ripetano».

Loretta Girola

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore