/ Calcio

| 24 novembre 2021, 18:53

Mega truffa nel settore energetico, arrestato il presidente Galloro. Sgai: «La nostra società non c'entra»

Il consorzio, il cui direttore vendite e marketing Domenico Citarella è diventato presidente della Pro Patria, afferma: «L’indagine si riferisce a fatti non legati in alcun modo alla società e addirittura precedenti alla sua fondazione».

Mega truffa nel settore energetico, arrestato il presidente Galloro. Sgai: «La nostra società non c'entra»

Maxi operazione nel settore energetico, la Guardia di finanza arresta 22 persone, tra cui Roberto Galloro, presidente del consorzio napoletano Sgai. Notizia calda per il territorio, visto che il direttore vendite della società è Domenico Citarella, neo presidente della Pro Patria. Il consorzio afferma in una nota che i fatti da accertare non riguardano la società anzi sono precedenti la sua fondazione.

Gli arresti sono scattati tra Italia e Germania, con sequestro di beni per 41 milioni di euro a opera della guardia di finanza di Aosta su una presunta maxitruffa nel settore energetico che portava al rincaro delle bollette.

La replica del consorzio: «Rispetto alle vicende riportate nelle ultime ore da organi di stampa e che vedono coinvolto il Presidente Roberto Galloro, Consorzio Sgai precisa che la vicenda non intacca in alcun modo l’operatività dell’attività di Sgai il cui riconosciuto livello dei servizi offerti è risultato dell'elevata esperienza nel settore e della professionalità delle persone che vi lavorano, in collaborazione con primary companies nazionali e internazionali. La Società è certa che la magistratura farà luce sul coinvolgimento del Presidente Galloro nella vicenda dimostrandone la totale estraneità ai fatti, che saranno chiariti nelle sedi opportune».

 

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore