/ Territorio

Territorio | 22 novembre 2021, 11:36

Furti a Comerio, migliorata la situazione nella frazione Mattello

Dopo la petizione dei cittadini e l'aumento dei controlli da parte delle forze dell'ordine non si sono più verificati episodi preoccupanti. Ai promotori della raccolta firme è arrivata anche una lettera del Prefetto e il Comune pensa al Controllo di Vicinato

Furti a Comerio, migliorata la situazione nella frazione Mattello

Dopo l'escalation di furti nelle abitazioni della frazione Mattello a Comerio, (LEGGI QUI) da più di un mese la situazione sembra essere tornata nella norma e la vita dei cittadini e delle famiglie che vi abitano è di nuovo serena e non più contraddistinta dalla paura. 

La petizione corredata da 80 firme raccolte dai residenti e il potenziamento dei controlli, soprattutto serali e notturni, da parte delle forze dell'ordine, sta dando i suoi frutti. 

«I controlli sono aumentati il giorno dopo la consegna della petizione e la situazione è tornata alla normalità - raccontano i promotori della raccolta firme - ringraziamo le autorità per l'interessamento». Le volanti pattugliano tutto il giorno la zona, sia di giorno che di sera e di notte, un ottimo deterrente per i malintenzionati.

Il Prefetto di Varese Dario Caputo ha inviato una lettera ai promotori della petizione nel quale comunica che i furti subiti dai cittadini residenti al Mattello di Comerio sono stato oggetto di esame nel corso di una riunione tecnica delle forze di polizia.

Anche il Comune è in campo sul fronte della sicurezza dei cittadini; Giovedì 25 novembre alle 21 nel salone polivalente si terrà una serata pubblica di informazione di confronto sul tema del Controllo di Vicinato e Sicurezza da introdurre eventualmente in paese. 

«È in corso anche l'installazione di nuovi lettori targa - dichiara il sindaco Michele Ballarini - e abbiamo stanziato fondi per nuove telecamere e per la sostituzione di alcune esistenti ma guaste».

 

Matteo Fontana

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore