/ Territorio

Territorio | 28 ottobre 2021, 13:02

FOTO E VIDEO. Gorla Maggiore: bambini col naso all'insù per l'abbassamento delle campane

Le sei campane della chiesa parrocchiale di Gorla Maggiore sono “a terra”. E stanno prendendo la strada della ditta che si occuperà della manutenzione straordinaria, per sei settimane. In piazza una mattinata di grande curiosità ed emozione, per grandi e piccini

FOTO E VIDEO. Gorla Maggiore: bambini col naso all'insù per l'abbassamento delle campane

Le sei campane della chiesa parrocchiale di Gorla Maggiore sono “a terra”. E stanno prendendo la strada della ditta che si occuperà della manutenzione straordinaria, per sei settimane (LEGGI QUI). Gli operai hanno lavorato questa mattina, giovedì 28 ottobre, in piazza Martiri della Libertà e in via Battisti, manovrando il “braccio” della gru che ha raggiunto la torre campanaria della chiesa parrocchiale Santa Maria Assunta. Poi le sei campane sono state “abbassate” con perizia e caricate sul bilico per il trasporto stradale.

L'intervento si è reso necessario per il logoramento degli isolanti in legno tra le campane e il castello in ferro. Un lavoro che, nel contempo, sistemerà anche i batacchi, per riportare le campane allo splendore originale, in tempo per Natale. Con il parroco, don Valentino Viganò, che sta pensando ad una benedizione in piazza, prima della ricollocazione sul campanile, per un evento che coinvolge tutta la comunità e che anche questa mattina, nelle operazioni di smontaggio e “abbassamento”, ha radunato in piazza diversi cittadini incuriositi e al tempo stesso emozionati. Così come i bambini della scuola materna ente morale “Enrico Candiani” che hanno assistito ad un fatto, a suo modo, storico e che non capita spesso. Il precedente, nel 2002, con l'intervento effettuato dall'allora parroco, don Franco Colombo. FOTO E VIDEO.

A.M.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore