/ Calcio

Calcio | 28 ottobre 2021, 14:53

VIDEO. «Dionisi non è l'allenatore del momento perché ha battuto la Juve ma perché arriva dalla gavetta e inculca il suo credo nei giocatori»

Da cuore biancorosso a cuore biancorosso, Mavillo Gheller parla di Alessio Dionisi che ha guidato il Sassuolo alla prima vittoria della sua storia allo Stadium: «Sa entrare in sintonia totale con i giocatori e con società che puntano sul gioco. Gli auguro di provare anche la pressioni di grandi piazze»

Alessio Dionisi, 41 anni, ringrazia il pubblico del Sassuolo (foto tratta dai social ufficiali della società emiliana)

Alessio Dionisi, 41 anni, ringrazia il pubblico del Sassuolo (foto tratta dai social ufficiali della società emiliana)

Il gol di Maxime Lopez al 95' è valso la prima vittoria della storia del Sassuolo allo Stadium, ma anche la prima di Alessio Dionisi, ex capitano del Varese che ha scelto la Città Giardino come casa da tanto tempo (leggi QUI la nostra intervista del novembre 2020) e che è salito dal basso, gradino dopo gradino, fino al punto più alto, almeno sinora, dalla sua carriera (ma, ogni volta, Dionisi ci ha abituato ad andare sempre un po' più su).

«Non è l'allenatore del momento perché lo scopriamo oggi che ha vinto allo Stadium contro la Juve - dice Mavillo Gheller, altro cuore biancorosso con il Varese e Varese tatuati sulla pelle - ma perché è partito a razzo dal basso ed è andato avanti con il suo credo e con il suo metodo».

«Credo che uno dei suoi punti forti, oltre all'età (Alessio ha 41 anni) - aggiunge Gheller che ora è mister della Juniores del Novara - sia quello di entrare in sintonia totale con i giocatori e di trasmettere il suo modo di impostare le partite, visto che tutte le sue squadre hanno una filosofia chiara di gioco e di atteggiamento».

«C'è stata gente che ha creduto in Dionisi e gli ha sempre dato fiducia, magari anche all'inizio quando i risultati stentavano ad arrivare, questo nel calcio conta - aggiunge Mavillo - nelle ultime due stagioni è stato in società come l'Empoli e il Sassuolo già predisposte a puntare sul gioco. Lui ha aggiunto le sue idee e questo è il risultato. Tra l'altro, ieri ha fatto felice anche un cuore granata come me... Il mio augurio per Alessio è quello di provare anche la pressione di grandi piazze, perché vorrebbe dire che è salito ancora più su».

Andrea Confalonieri


Vuoi rimanere informato sul Varese e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 340 4631748
- inviare un messaggio con il testo VARESE CALCIO
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP VARESE CALCIO sempre al numero 0039 340 4631748.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore