/ Territorio

Territorio | 27 ottobre 2021, 15:06

Vita dura per gli incivili a Samarate: «Ti aspetto in caserma, gioia»

Dopo le sanzioni con la fototrappola a chi abbandonava rifiuti, questa volta decisivo un samaratese che ha preso la targa dell'irrispettoso di turno. Il sindaco: «Grazie ai cittadini che denunciano»

Vita dura per gli incivili a Samarate: «Ti aspetto in caserma, gioia»

«Ti aspetto in caserma, gioia... Pensavi di essere furbo, ma abbiamo la tua targa». Il messaggio all'incivile di turno viene consegnato sui social dal sindaco di Samarate Enrico Puricelli. Con tanto di foto degli ennesimi rifiuti abbandonati per strada. Poi a colui che si è sentito geniale nello sbarazzarsi in quella maniera della pattumiera, arriverà sotto forma di multa. Più ufficiale e salata.

Vita sempre più dura, quindi, per coloro che non vogliono saperne di rispettare le regole, rispettando l'ambiente e la comunità. Grazie alla fototrappola? Di solito sì, già diverse sanzioni erano giunte a destinazione in questo modo. Non di sola tecnologia vive però la lotta ai rifiuti abusivi.

Questa volta a intercettare l'incivile è stato infatti un samaratese, che ha "catturato" la targa dell'auto. Nota Puricelli con orgoglio: «Ci sono ancora cittadini corretti che denunciano queste cose».

Dunque occhio umano oppure della macchina, poco importa: la battaglia si affronta con tutti i mezzi a disposizione. 

Ma. Lu.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore