/ Territorio

Territorio | 27 ottobre 2021, 15:57

Donazione del sangue: accordo di collaborazione tra il Comune di Mornago e l'Avis di Daverio

Agli utenti che si presenteranno all'ufficio Anagrafe verrà chiesto se intendano ricevere informazioni dalla sezione Avis. «Tra gli obiettivi della nostra amministrazione c'è la promozione della cittadinanza attiva, attraverso il volontariato» spiega il sindaco

Donazione del sangue: accordo di collaborazione tra il Comune di Mornago e l'Avis di Daverio

E' stato approvato dalla giunta comunale del 21 settembre un protocollo di intesa tra il Comune di Mornago e l’Associazione Volontari Italiani del Sangue Sovracomunale di Daverio, con l’obiettivo di diffondere la donazione del sangue e promuovere il reperimento di donatori.

Il documento sottoscritto nel palazzo municipale dal sindaco di Mornago Davide Tamborini e dal presidente dell’A.V.I.S. sovracomunale di Daverio Luciano De Boni sancisce l’accordo di collaborazione tra l’ente territoriale e l’associazione che garantisce la promozione del dono del sangue.

La collaborazione fa seguito al protocollo d’intesa sottoscritto nel 2018 tra ANCI Nazionale e le associazioni dei donatori di sangue aderenti al CIVIS (Coordinamento interassociativo dei volontari italiani del sangue) e all’accordo di collaborazione dello scorso mese di maggio tra ANCI Lombardia e AVIS Regione Lombardia.

Agli utenti che si presenteranno all’Anagrafe e allo Stato civile del Comune di Mornago verrà chiesto se intendano ricevere informazioni dalla sezione dell’AVIS sovracomunale di Daverio (di cui Mornago fa parte), in particolare sulla possibilità di diventare donatori. In caso di risposta affermativa, i cittadini potranno compilare un breve modulo che verrà periodicamente trasmesso ad A.V.I.S. che lo utilizzerà per un primo contatto con il possibile donatore, il tutto nel rispetto dei regolamenti sulla protezione dei dati personali.

Avis oggi è la più grande organizzazione di volontariato del sangue italiana che, grazie ai suoi associati, riesce a garantire circa l’80% del fabbisogno nazionale di sangue. L’AVIS sovracomunale di Daverio ricomprende i territori dei Comuni di Daverio, attivi che nel 2020, pur con le limitazioni dovute al Covid-19, hanno effettuato 717 donazioni di cui 635 di sangue e 82 plasmaferesi.

«Promuovere la donazione di sangue volontaria come espressione di solidarietà e alto senso civico - afferma il sindaco Tamborini  - configurando il donatore come promotore di valori quali la solidarietà, la tutela del diritto alla salute e la partecipazione sociale e civile. Tra gli obiettivi dell’amministrazione vi è la promozione, l’informazione e l’impegno al sostegno della cittadinanza attiva, promuovendo lo sviluppo del volontariato e dell’associazionismo. Tutti questi principi, affermati anche nella nostra carta costituente, ci hanno spinto ad approvare e sottoscrivere convintamente questo protocollo di intesa».

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore