/ Calcio

Calcio | 25 ottobre 2021, 19:47

La curva del Varese: «Il mister deve metterci la faccia. E a nome della squadra parli il capitano. Dov'è il gruppo?»

Comunicato della curva biancorossa: «Ragazzini lasciati soli nel momento del confronto. Non abbiamo visto il mister, che invece deve metterci la faccia. Il portavoce del gruppo deve essere il capitano e non altri che si attribuiscono questo ruolo»

La curva del Varese: «Il mister deve metterci la faccia. E a nome della squadra parli il capitano. Dov'è il gruppo?»

Duro e diretto comunicato della curva del Varese che, dopo la contestazione nei confronti della squadra di ieri, dice di non aver visto un vero "gruppo", né in campo, né dopo. In particolare, a mister Ezio Rossi la curva "rimprovera" di non «averci messo la faccia con i tifosi e con la stampa» e di «aver trovato scuse» dopo che la stessa curva aveva chiamato la squadra sotto i distinti a fine gara per un chiarimento. Altro affondo nei confronti di Giulio Ebagua, pur non nominato. Anche se non c'è bisogno di farlo: «Il portavoce della squadra deve essere il capitano e, non si sa bene perché, qualcun altro si attribuisca questo ruolo».

Il comunicato della curva del Varese

La nostra linea è di non entrare mai in questioni tattiche o discussioni su schemi e giocatori, su interessi di procuratori o quote societarie. E continuiamo a fare il nostro perché
prima di tutto viene il "gruppo" e il gruppo si impegna sempre al massimo. Cosa che non possiamo dire di aver visto in campo.

Avevamo chiesto niente scuse ed invece sono arrivate
ancora e solo SCUSE. Il mister ci deve mettere la faccia PRIMA coi tifosi e poi con la stampa. E invece sotto la curva ragazzini lasciati soli.

Il portavoce poi deve essere il capitano e, non si sa bene perché,
qualcun altro si attribuisca questo ruolo. Soprattutto visto l'inesistente rendimento di questa stagione... Rispetto per il tifoso, rispetto per la maglia. Tutto il resto non ci compete.

Chiunque scenda in campo o sieda in panchina deve guardare quei tifosi e dare il massimo. Sempre. Comunque. Altrimenti... ci sono tante squadre e tante panchine libere...».
Cuv 19

Redazione


Vuoi rimanere informato sul Varese e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 340 4631748
- inviare un messaggio con il testo VARESE CALCIO
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP VARESE CALCIO sempre al numero 0039 340 4631748.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore