/ Cronaca

Cronaca | 22 ottobre 2021, 16:58

I carabinieri di Laveno arrestano un clandestino: da anni ignorava l'ordine di lasciare l'Italia

Nei guai un marocchino che viveva tra la provincia di Varese e quelle di Como e Lecco. I militari della Compagnia di Luino lo hanno individuato e per lui si sono aperte le porte dei Miogni

I carabinieri di Laveno arrestano un clandestino: da anni ignorava l'ordine di lasciare l'Italia

Era in Italia dal 2016 ma non aveva mai ottemperato all’ordine del questore di lasciare lo Stato. È stato arrestato dai carabinieri della Stazione di Laveno Mombello un 24enne marocchino irregolare che viveva tra i territori delle province di Lecco, Como e Varese.

Al 2017 risale la prima condanna a 5 mila euro di ammenda dal tribunale di Lecco per ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello Stato: il giovane aveva però continuato a vivere nella illegalità dedicandosi allo spaccio di sostanze stupefacenti. E’ stato poi  nuovamente arrestato nel 2018 a Milano per concorso nel reato di spaccio di sostanze stupefacenti assieme ad un suo connazionale. Nel 2021 il tribunale di Como lo aveva quindi condannato in via definitiva con cumulo di pene detentive a 2 anni e 11 mesi di reclusione per entrambi i reati.

Giovedì sera, i carabinieri della stazione di Laveno Mombello, venuti a sapere che il giovane potesse trovarsi nell’abitazione di una italiana con la quale era solito accompagnarsi, hanno atteso sotto casa di quest’ultima il suo arrivo. Poi lo hanno bloccato e lo hanno dichiarato in arresto. Per lui si sono aperte le porte della casa circondariale dei Miogni di Varese.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore