/ Varese

Varese | 21 ottobre 2021, 17:01

Gennaro vende ai cinesi. Passa di mano il ristorante di Cartabbia

I clienti affezionati già lo avevano intuito. Dopo trent’anni di attività Gennaro Tortora lascia la ristorazione: «Troppo faticoso questo mestiere e i miei figli non hanno voglia di portare avanti l’attività». Al suo posto arrivano i cinesi ma niente sushi e involtini: lo staff rimarrà lo stesso e anche il menù

Gennaro vende ai cinesi. Passa di mano il ristorante di Cartabbia

Era il 18 dicembre del 1990 quando Gennaro Tortora apriva il suo ristorante in via Tasso alla Cartabbia. Una pizzeria con cucina di specialità legate alle tradizioni campane. Da allora sono trent’anni che i varesini lo frequentano, e sicuramente la notizia della vendita del locale ai cinesi li rattristerà. Chi è di casa da Gennaro lo aveva comunque già intuito. Personale cinese aveva da tempo affiancato lo staff, si aspettava solo l’ufficialità per dare la notizia.

«Ci tengo a ringraziare tutti i nostri clienti per l’affetto che ci hanno dimostrato – dice Gennaro Tortora annunciando il passaggio di mano – I varesini ci hanno accolto trent’anni fa e hanno creduto in noi. Oggi però non siamo più nelle condizioni di portare avanti l’attività: è un lavoro usurante che i miei figli, che qui sono cresciuti, non hanno più voglia di fare e anch’io voglio godermi il meritato riposo».

La scelta cinese è ovviamente di opportunità, ma la decisione di cedere il passo era maturata da tempo. Il passaggio di proprietà sarà graduale. Gennaro resterà ancora per qualche mese al locale, che anche con i cinesi resterà il ristorante che tutti conoscono. Niente sushi e involtini quindi, lo staff rimarrà lo stesso e anche il menù.

Gennaro però non era solo cucina era anche umanità e quella spontaneità campana che difficilmente sarà possibile replicare. Quel senso di casa che aveva portato anche tanti personaggi famosi a Varese proprio per godere di quell’atmosfera. «Sono venuti Alba Parietti, Marco Masini, Ivan Basso, tanti giocatori del Milan e delle squadre varesine – ricorda Gennaro – Oltre ovviamente ai Coma Cose». Il duo sanremese aveva infatti scelto Gennaro come protagonista del video della canzone “Fiamme negli occhi” che hanno portato sul palco dell’Ariston.

Valentina Fumagalli

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore