/ Scuola e ricerca

Scuola e ricerca | 20 ottobre 2021, 20:20

Alla scoperta delle scuole Montessori di Castellanza: open day per svelare l’innovazione nell’educazione

Incontri personalizzati dedicati a famiglie e ragazzi per conoscere il piano dell’offerta formativa dall’asilo nido alla secondaria di primo grado, tramite l’applicazione dei principi montessoriani. Le scuole medie dell’istituto - che fa parte della galassia Acof - sono state inserite nel piano ministeriale di sperimentazione

Nelle foto: la dirigente scolastica Viviana Colombo, il suo vice Emilio Bonvini e i direttori di Acof, Mauro e Cinzia Ghisellini, negli spazi della scuola Montessori di via Damiano Chiesa a Castellanza

Nelle foto: la dirigente scolastica Viviana Colombo, il suo vice Emilio Bonvini e i direttori di Acof, Mauro e Cinzia Ghisellini, negli spazi della scuola Montessori di via Damiano Chiesa a Castellanza

I principi cardine del modello educativo sono ormai storici e collaudati, ispirandosi al metodo ideato e sviluppato da Maria Montessori un secolo fa. Ma le scuole di Castellanza che portano il nome della famosa educatrice e pedagogista italiana – e che fanno parte della galassia Acof Olga Fiorini – sono anche luogo di costante innovazione e sperimentazione. L’ultima novità è recentissima e porta la firma del Ministero dell’istruzione, che ha inserito la secondaria di primo grado castellanzese nel novero delle realtà che possono trasferire gli elementi cardine del sistema d’insegnamento montessoriano anche su questa fascia d’età, come già avviene per asilo nido, scuola materna (detta anche Casa dei Bambini) e primaria (LEGGI QUI).

Un passo in avanti che si abbina a quelli compiuti su vari aspetti nel corso degli anni, tali da far crescere qualità e credibilità dell’istituto Montessori di Castellanza. Una struttura che adesso si prepara ad organizzare gli Open Day per farsi conoscere ai potenziali nuovi iscritti e ai loro genitori. Dal momento che la situazione sanitaria impedisce di allestire le classiche giornate di porte aperte alle aule, la scelta compiuta dall’istituto è quella di offrire la possibilità di incontri personalizzati. Per aderire bisogna prenotarsi attraverso un semplice modulo compilabile online sul sito www.montessoricastellanza.it scegliendo una data indicativa, quindi si verrà ricontattati per fissare un appuntamento individuale oppure a piccoli gruppi. Ulteriori informazioni si possono ottenere scrivendo a info.montessori@acof.it oppure contattando i seguenti numeri telefonici: 0331.1352097 per le medie di via Damiano Chiesa 2B (lì studiano anche le classi quarte e quinte elementari) e 0331.502647 per primarie, materna e nido, che si trovano in via Cantoni 6.

L’istituto Montessori, come detto, è ormai una realtà solida e riconosciuta. «Risultati importanti – spiegano la dirigente scolastica Viviana Colombo e il suo vice Emilio Bonvini – ottenuti grazie all’applicazione di principi educativi che rendono bambini e ragazzi protagonisti, rifiutando la visione adultocentrica dell’insegnamento ma contando su strumenti e spazi adeguati a consentire a ciascun alunno di esprime le proprie potenzialità». La parte dei laboratori ha dunque un ruolo preponderante, con spazi attrezzati per l’arte, la musica, le scienze e l’informatica. In più, come avviene ormai in ogni ambito seguito da Acof, grande attenzione viene posta nei confronti del benessere dei giovanissimi, sia in ambito psicologico che alimentare. Gli Open Day speciali di quest’anno serviranno proprio a guidare alla scoperta di questi e altri elementi qualificanti della scuola.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore