/ Salute

Salute | 19 ottobre 2021, 17:15

Vaccinazioni. Approvata dalla Regione una pre-intesa con i medici di base: stanziati 4 milioni di euro

«Puntiamo al pieno coinvolgimento dei medici di famiglia per fronteggiare l'emergenza pandemica e la campagna antiinfluenzale» spiega la vicepresidente della Lombardia Letizia Moratti

Vaccinazioni. Approvata dalla Regione una pre-intesa con i medici di base: stanziati 4 milioni di euro

Un maggior coinvolgimento dei dedici di medicina generale nelle campagne vaccinali antinfluenzale e anti-Covid grazie ad uno stanziamento di oltre 4 milioni di euro. 

Lo prevede la delibera approvata dalla giunta della Regione Lombardia su proposta della vicepresidente e assessore al Welfare, Letizia Moratti, che contiene la pre-intesa sull’accordo integrativo regionale di medicina generale per l’anno 2021. 

«Il documento – spiega Moratti – integra la pre-intesa sulla partecipazione alla campagna di vaccinazione anti-Covid, approvata a fine gennaio. L’accordo punta al pieno coinvolgimento dei medici di famiglia nell’attuazione delle campagne vaccinali in corso». 

«Un contributo, quello dei medici di famiglia – conclude Letizia Moratti – che riteniamo fondamentale non solo per affrontare l’ultimo miglio dell’emergenza pandemica, ma anche per farci trovare pronti all’arrivo di forme influenzali e a scongiurarne ricadute sulla popolazione, specie quella più anziana o fragile». 

L’intesa mira, in particolare, a incentivare i medici di base a partecipare alla campagna di vaccinazione anti-Covid, nonché a quella antinfluenzale. Lo stanziamento di 4.161.057 euro consentirà di trovare nuovo personale medico e infermieristico così da ampliare gli orari degli ambulatori. 

L’accordo conferma gli incentivi degli anni precedenti, destinati al riconoscimento di nuove forme associative e di nuovo personale di studio.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore