/ Busto Arsizio

Busto Arsizio | 19 ottobre 2021, 20:57

Buon viaggio, maestro Matteo Piccaia: i suoi colori negli occhi e nel cuore di Busto

Si è spento a 98 anni l'artista. Un uomo che sapeva illuminare con la pittura e con la sua vivacità intellettuale e aveva trasmesso la passione e la voglia di cercare sempre al figlio Giorgio

Una foto del maestro Matteo Piccaia pubblicata su Facebook dal devotissimo figlio Giorgio

Una foto del maestro Matteo Piccaia pubblicata su Facebook dal devotissimo figlio Giorgio

Buon viaggio, maestro Matteo Piccaia, tra i suoi colori. Lo sussurra Busto Arsizio triste per la scomparsa di quest'uomo che portava i colori nelle vite altrui attraverso la sua arte e non solo ed è scomparso oggi a 98 anni.

Nato in Veneto nel 1923, si era trasferito poi in Lombardia. Il talento e la dedizione facevano parte di lui, e li ha trasmessi anche al figlio Giorgio. Tra l'altro, un rapporto meraviglioso, quello tra padre e figlio che i bustocchi seguivano con affetto anche sui social. L'arte, la famiglia, la capacità di raccontare e raccontarsi, di trasmettere sensazioni e riflessioni autentiche: tutto questo erano, sono, Matteo e Giorgio.

Tra i post più intensi pubblicati in questi mesi da Giorgio, un'immagine con papà e queste parole: «Padre e figlio. Padre cos’è l’arte? È il riflesso che muove la Totalità».

Adesso Matteo è nella Totalità, ma i "riflessi" continueranno ad abbracciare Busto e le terre che il pittore ha narrato con intensità. 

Condoglianze a Giorgio e a tutta la famiglia Piccaia dalla redazione.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore