/ Cronaca

Cronaca | 17 ottobre 2021, 19:21

Cade in una vasca di depurazione nel tentativo di recuperare un pallone: muore un quattordicenne

Dramma questo pomeriggio in via Isonzo a Castellanza: l'adolescente è stato recuperato dai vigili del fuoco e affidato ai sanitari che hanno attuato invano le manovre di rianimazione. Il sindaco: «A nome della città sono vicina alla famiglia. Una tragedia imponderabile»

Cade in una vasca di depurazione nel tentativo di recuperare un pallone: muore un quattordicenne

Dramma questo pomeriggio, 17 ottobre, a Castellanza. Un ragazzo di 14 anni è morto, dopo essere caduto in una vasca da depurazione in un impianto lavorativo di via Isonzo. 

L'allarme è scattato pochi minuti dopo le 17: secondo una prima ricostruzione, al vaglio dei carabinieri della compagnia di Busto Arsizio e secondo quanto riferito da alcuni testimoni, l'adolescente sarebbe finito nella vasca nel tentativo di recuperare un pallone. 

L'allarme è stato dato immediatamente e sul posto sono intervenuti tempestivamente i vigili del fuoco, l'ambulanza, un'automedica, l'elisoccorso e una pattuglia dei carabinieri. 

Il quattordicenne è stato recuperato dai vigili del fuoco e affidato alle cure dei sanitari:  al momento del ritrovamento, secondo quanti riferito da fonti sanitarie, era in arresto cardiocircolatorio. I soccorritori hanno subito attuato le manovre di rianimazione e lo hanno trasportato d'urgenza in ospedale, in codice rosso, segno di massima urgenza. Ma purtroppo non c'è stato nulla da fare. 

Sull'accaduto sono in corso gli accertamenti da parte dei carabinieri. L'area era privata.

Castellanza sconvolta dall'accaduto. Il sindaco Mirella Cerini ha espresso le condoglianze: «A nome della città sono vicina alla famiglia. Una tragedia imponderabile».

 

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore