/ Territorio

Territorio | 13 ottobre 2021, 11:54

Da zona industriale a zona residenziale: a Laveno case come "sassi scolpiti" in riva al lago, rivestiti con la ceramica

L'idea dell'architetto Marco Casamonti si è tradotta nelle residenze Archea del gruppo Pohl, una realtà altoatesina che sviluppa in tutta Italia progetti immobiliari sostenibili e che ha deciso di investire sul lago Maggiore

Da zona industriale a zona residenziale: a Laveno case come "sassi scolpiti" in riva al lago, rivestiti con la ceramica

Da zona industriale un tempo a zona residenziale oggi, dove oltre all'estetica si guarda alla sostenibilità ambientale.

Parliamo del residence Archea, nato sul lungolago di Laveno Mombello nella zona delle ex ceramiche che oggi presenta case che sembrano sassi scolpiti sulle rive del lago e rivestiti utilizzando le ceramiche italiane: un'idea nata dalla mente dell'architetto Marco Casamonti, co-fondatore dello studio Archea Associati e titolare della cattedra di Progettazione Architettonica e urbana presso la Scuola Politecnica dell’Università degli Studi di Genova. 

Case che nascono nel rispetto dell'ambiente che li circonda, valorizzandolo, che è l'obiettivo del gruppo Pohl Immobilien, realtà altoatesina che sviluppa e realizza progetti immobiliari in ottica sostenibile in tutta Italia e che sono un esempio di connubio fra uomo e natura.

Il progetto della nuova area residenziale completata a Laveno Mombello, nato su una ex area industriale, bonificata, nel rispetto dell'ambiente circostante, verrà presentata venerdì alle 11 al residence che si trova in viale De Angeli. Oltre a Casamonti, interverrà anche Hans Martin Pohl, Ceo di Pohl Immobilien

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore