/ Eventi

Eventi | 28 settembre 2021, 21:54

«Viviamo cantando». Pittura e musica con Sinestesie #2

Dal 2 ottobre a Palazzo Cicogna l'affascinante connubio tra le opere di Barbarie Crespin e Paola Pedemonte. E un omaggio a Busto

«Viviamo cantando». Pittura e musica con Sinestesie #2

È un incontro tra musica e pittura quello che ha dato vita alla mostra “Sinestesie #2” che verrà inaugurata sabato 2 ottobre alle 17.30 all’interno degli spazi espositivi di Palazzo Cicogna. Nello specifico saranno la musica e le opere di Barbarie Crespin a incontrare la pittura di Paola Pedemonte per dare vita ad un connubio che avrà la sua massima espressione nella performance dal vivo che darà il via a questa mostra di respiro internazionale.

«Si tratta della nostra prima mostra della stagione dopo la pausa estiva – ha spiegato la coordinatrice della consulta Simona Colombo – ed è la testimonianza concreta del fatto che intendiamo proseguire la nostra attività all’insegna dalla qualità».

A spiegare come è nato il percorso che ha portato l’artista francese e la pittrice italiana a esporre a Busto Arsizio è la stessa Barbarie Crespin: «Gli aborigeni dicono che facciamo la nostra vita cantando – ha sottolineato la pittrice e cantante – ed è a loro che mi sono ispirata quando ho deciso di realizzare qualcosa con la mia musica e le mie creazioni.L’ho fatto per mostrare agli altri che quando hai qualcosa dentro non bisogna reprimerla, ma farla uscire e condividerla con il mondo».

Ed è stato da questo desiderio che è nato il concerto spettacolo per il quale l’artista francese ha realizzato anche personalmente le scenografie, e il cui ascolto ha stimolato Paola Pedemonte a realizzare alcune opere legate a doppio filo con la musica di Barbarie Crespin.

«Le sue parole e la sua musica hanno fatto risuonare qualcosa dentro di me – ha raccontato la pittrice italiana – e ho sentito il bisogno di trovare una forma visibile per queste parole, queste idee e questi concetti».

Da questo bisogno è nata la collaborazione di linguaggi che ha portato alla nascita della mostra “Sinestesie #2”, che sarà visitabile dal 2 al 31 ottobre tutti i martedì, mercoledì e giovedì dalle 14.30 alle 18, il venerdì dalle 9.30 alle 13 e dalle 14.30 alle 18, il sabato dalle 14.30 e le 18.30 e la domenica dalle 15 alle 18.30.

Dopo questa prima parte corale, che sarà arricchita dalla proiezione della performance eseguita dal vivo durante l’inaugurazione, la mostra proseguirà con opere tratte dai percorsi artistici personali e si concluderà con uno speciale omaggio alla città di Busto. «Il titolo dell’opera, attraverso la quale il pubblico potrà muoversi e camminare, è “Le 100 ciminiere” – ha concluso Paola Pedemonte – realizzata con materiali poveri e che includerà anche oggetti e immagini raccolte nelle varie zone simbolo della città. Si tratta di un lavoro frutto di uno studio approfondito di Busto e della sua storia, appositamente realizzato per l’occasione». 

Loretta Girola

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore