/ Attualità

Attualità | 21 settembre 2021, 08:39

Figliuolo: «Obiettivo 82% di vaccinati a metà ottobre, sulla terza dose seguiamo indicazioni degli scienziati»

In corso di valutazione se allargare o meno la platea e prevedere una terza dose per tutti: «Sono gli esperti a dover fare ulteriori riflessioni, anche sulla base dei dati che si stanno raccogliendo sul campo»

Figliuolo: «Obiettivo 82% di vaccinati a metà ottobre, sulla terza dose seguiamo indicazioni degli scienziati»

"Gli scienziati ci daranno indicazioni su come procedere. Ma è prevedibile che si seguirà uno schema identico a quello che ci ha consentito di preservare al meglio chi più ne ha bisogno", lo ha dichiarato al Corriere della Sera il commissario per l'emergenza sanitaria Francesco Figliuolo nel giorno dell'avvio della somministrazione della terza dose del vaccino, iniziata nei soggetti fragili, e che proseguirà con gli over 80, gli ospiti delle rsa e gli operatori sanitari, i primi a essere immunizzati all'avvio della campagna vaccinale, alla fine del 2020.

Se allargare o meno la platea e prevedere una terza dose per tutti si vedrà:"Sono gli scienziati a dover fare ulteriori riflessioni, anche sulla base dei dati che si stanno raccogliendo sul campo. - ha detto Figliuolo, che aggiunge - Attendiamo il via libera, la macchina organizzativa è pronta".

In attesa di nuove indicazioni sulle future somministrazioni della terza dose, Figliuolo pensa all'obiettivo dell'82% di immunizzati tra la popolazione italiana e una percentuale più alta di prime dosi, obiettivo che per il generale è alla portata entro metà ottobre. L'obbligo del green pass ha dato senza dubbio una spinta alla campagna vaccinale: "A livello nazionale, - commenta il generale - si è verificato un incremento generalizzato delle prenotazioni di prime dosi tra il 20%e il 40% rispetto alla scorsa settimana. Considerando che la maggior parte dei centri vaccinali sono ad accesso libero, occorre monitorare, nei prossimi giorni, l’andamento delle adesioni per valutare se il trend positivo attuale si consoliderà in maniera strutturale".

C'è però ancora una sacca di popolazione contraria al vaccino, che il commissario per l'emergenza spera di convincere: "I risultati saranno migliori delle previsioni. Sono soddisfatto perché abbiamo già 41 milioni di immunizzati, pari a circa il 76% degli over 12. È un bel risultato, e abbiamo visto anche un incremento delle prenotazioni. Se continua il trend dell’ultima settimana, a metà ottobre potremmo vedere l’82% di persone completamente vaccinate e una percentuale superiore di prime somministrazioni".

Ai diffidenti Figliuolo consiglia "di informarsi chiedendo al proprio medico, ai sanitari che operano nelle corsie degli ospedali, a chi ha visto o patito la sofferenza del Covid. A loro dico che abbiamo avuto oltre 130 mila morti e abbiamo ancora adesso moltissime persone che ancora portano i segni del long Covid. Informatevi e poi fate una scelta che sia libera, nessuno vuole obbligarvi. Però io dico che dobbiamo mettere in salvo chi è intorno a noi e i nostri giovani, che sono corsi in massa nei centri vaccinali, ci hanno dato una grande lezione. Obiettivo 90%? Dove arriveremo dipende dalla buona volontà di tutti. Il vaccino ha dimostrato di essere valido anche per la variante Delta. Io dico che più siamo vaccinati, più possiamo continuare a vivere la vita sociale. E soprattutto consentire ai giovani di continuare ad andare in classe".

Per quanto riguarda infine il piano delle dosi da utilizzare, ne serviranno 2 milioni per il personale sanitario, altri quattro per gli over 80 e 400mila per gli ospiti nelle rsa. Sulla disponibilità Figliuolo rassicura: "Abbiamo più di 11 milioni di dosi quello delle scorte non è e non potrà più essere un problema". Se gli scienziati dovessero dare il via libera alla terza dose per tutti, la macchina organizzativa dovrà mettersi in moto per reperire le dosi che al momento mancano all'appello.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore