/ Politica

Politica | 18 settembre 2021, 11:21

Daniele Zanzi: «In Varese 2.0 federatori di idee. Al ballottaggio andremo noi»

L’unica lista civica attiva da 10 anni in città è carica per la sfida elettorale: «Le nostre priorità per Varese non sono le questioni ideologiche, ma quelle concrete. Pronti a collaborare con teste pensanti di ogni parte politica»

Daniele Zanzi: «In Varese 2.0 federatori di idee. Al ballottaggio andremo noi»

Varese 2.0 non è una lista civica qualunque. Non è nata a ridosso della campagna elettorale, ma è attiva sul territorio da 10 anni e riunisce al suo interno persone di diversa provenienza, sia politica che per professionalità. «100% civici certificati – spiega il candidato sindaco Daniele Zanzi – Siamo un movimento trasversale, che anche in questa tornata elettorale si è distinto per prima cosa nella composizione della lista: non abbiamo grandi nomi, di persone conosciute che poi una volta elette danno un apporto limitato, ma abbiamo persone che hanno realmente voglia di impegnarsi. Essere civico non vuol dire non avere in tasca la tessera di un partito, ma essere presente sul territorio».

Nella lista di Varese 2.0 ci sono personaggi che sono grandi conoscitori della città ed esperti in diversi settori. Ci sono professionisti nell’ambito sanitario e «tanti giovani – sottolinea Zanzi – e questo ci riempie di entusiasmo perché dimostra la crescita del movimento, che riesce a stare al passo coi tempi e con le tematiche di vero interesse per i cittadini. E poi abbiamo una rappresentanza delle comunità extracomunitarie che pur vivono Varese e rappresentano il 12% della popolazione».

Una compagine variegata, contraddistinta da professionalità che generano idee per Varese, «Federatori di idee - precisa Zanzi – Che nulla hanno a che vedere con lo scontro diretto e ideologico a cui stiamo assistendo tra Bianchi e Galimberti. Alla città non interessano questioni che sono personali di ognuno ed è sbagliato usarle anche come pretesto per dividere gli elettori. A Varese 2.0, come ai cittadini, queste cose non interessano ma vogliono concretezza». Un messaggio che per Zanzi arriverà alla politica forte e chiaro direttamente dalle urne: «Il voto disgiunto ci darà questo riconoscimento: i varesini voteranno come consigliere il loro amico e parente, perché con 500 candidati tutti ne hanno almeno uno che conoscono, ma il voto del sindaco sarà per Daniele Zanzi».

Non importa cosa dicono i sondaggi: «Come quelli farlocchi del PD. Una caduta di stile che non mi stupisce: ho imparato a conoscere la gente scaltra e spietata. Noi siamo genuini e andremo al ballottaggio». A dimostrazione della trasversalità del movimento, che bada solo ai contenuti, Zanzi aggiunge: «Non avremo problemi poi a collaborare con teste pensanti di altri partiti: Varese ha bisogno di persone che lavorino per la città e solo quelle saranno le benvenute».


Informazione Politico Elettorale


SPECIALE ELEZIONI 2021 - VARESE
Vuoi rimanere informato sulla politica di Varese in vista delle elezioni 2021 e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 340 4631748
- inviare un messaggio con il testo VARESE POLITICA
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP VARESE POLITICA sempre al numero 0039 340 4631748.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore